www.theXplan.net
OLTRE LA VERITA' UFFICIALE

Non vi chiediamo di credere, ma di riflettere

ANNO XIX




Live Channel
thexgates.com
E' un nuovo progetto del Gruppo The X-Plan
Alert
La Commissione 31.10.2020
ARCHIVI/Project Serpo
DONA IL 5x1000, AIUTA LA RICERCA
dona il 5x1000

PROGETTO SERPO #36.14

POST #36 - Parte Quindicesima

PROGETTO-SERPO-3614
La Commissione
Fonte: Serpo.org

Anno: 2015

Fonte: Victor Martinez

Post #36a: Alcune domande Tecnico-Scientifiche discusse dal DIA-6!

In risposta alle domande poste sul The OutPost Forum, il DIA-6 ha fornito risposte,
www.theoutpostforum.com/tof/showthread.php?2360-Questions-About-the-Flying-Crafts


Le risposte sono in
corsivo:


Domande riguardo gli oggetti volanti

Salve a tutti! Il mio primo post. Ho letto diversi post su SERPO principalmente cercando maggiori informazioni sugli oggetti volanti. Ora ho alcune domande e commenti cui spero qualcuno che ha visto o che possiede maggiori informazioni possa rispondere. Vedi di seguito:


1. E’ possibile che le placche trovate nella prima camera erano composte da leghe super conduttrici a base di Bario e Bismuto e rivestite di un qualche materiale riflettente rivolto al centro così da dirigere il segnale radio super-potenziato (ed ogni altra frequenza elettromagnetica) verso il centro delle due placche, e che i due gas erano una qualche forma di materia e antimateria?
a. Presumo che il materiale riflettente serviva per aiutare ad incrementare l’efficienza.

1. Le placche trovate nella prima camera erano composte di un qualche materiale sconosciuto che possedeva le qualità dello Zinco ma conteneva diversi altri elementi che non erano conosciuti dagli scienziati.


2. Questo poteva aver prodotto a sua volta un potente campo elettromagnetico che, a sua volta, veniva gestito dai super conduttori la cui potenza era ri-diretta verso- a. Dietro l’oggetto per creare (possibilmente) elettroni e positroni attraverso una convergenza del laser o una qualche forma di bombardamento e dirottata di rientro verso la prima camera da dove il ciclo si ripete

2. Vi era una camera di antimateria che immagazzinava e poi dirigeva il materiale antimateria al centro della camera: la camera adiacente conteneva una sorta di gas che controllava l’antimateria. L’intera camera era estremamente complessa, con canali che puntavano verso l’interno e diversi canali all’interno di altri canali.


3. Calcolando in rapida approssimazione in base ai numeri dati finora (Ci vogliono 9 mesi per raggiungere il loro pianeta posto a 40 anni luce di distanza) vi è un serio problema che si presenta con la navicella. Seguitemi un attimo:

i. Ricordate che nel post 24 il dott. McPherson menzionava 6 scienziati che furono vaporizzati quando attivarono la prima camera

ii. Il fatto che 6 scienziati si vaporizzarono e non uno mi fa credere che altri scienziati che stavano nelle vicinanze vennero “risucchiati” nel campo gravitazionale

iii. Questo indicherebbe che il generatore distrugge lo spazio (simile a quello che fa la gravità terrestre)

iv. L’ammontare di accelerazione richiesta per raggiungere il loro pianeta in 9 mesi è l’equivalente (e qualcuno controlli i miei calcoli) di circa 1.60x10^7 g-forza (per metà del tempo)

v. Lei menzionò che “l’energia poteva formarsi in “palle di plasma” o un flusso stabile di energia. Il sistema poteva generare energia equivalente a quella di un’esplosione nucleare da un raggio di 0.1 kT fino a 350 kT”. Sarebbe apprezzata qualche spiegazione in più. E’ questo flusso “proiettato” di fronte alla navicella quando usata per il viaggio intergalattico? Forse inclinando le placche?

vi. Il problema di essere tenuto all’interno dei canali è che esso potrebbe potenzialmente causare il collasso del canale dal suo interno. Dovrebbe essere proiettato di fronte al vascello in qualche maniera. O forse loro in qualche modo fanno convergere l’effetto gravitazionale (che sarebbe una cosa incredibile in questo caso).

3. Nell’analizzare il velivolo alieno non puoi pensare in termini di scienza terrestre; semplicemente non funziona.


4. Sappiamo la composizione dei materiali che tengono sospese le placche?

4. I sei (6) scienziati furono uccisi per aver esposto una qualche sorta di campo di energia. Gli scienziati furono totalmente vaporizzati da questo campo energetico che circondava l’insieme di camere che formavano il sistema di propulsione.


5. E’ possibile avere un diagramma o un disegno di questo motore in relazione alla navicella?

5. Riguardo l’ammontare di accelerazione richiesta per raggiungere il loro pianeta, dovete considerare che vi è un’enorme quantità di informazioni che non possediamo riguardo il velivolo. Tuttavia io lasciai il programma molti anni fa (1990). Forse conosciamo di più ma io non ho accesso a quelle informazioni. Le “palle di plasma” è una sorta di rilascio di elevata energia che spinge il velivolo in avanti nell’atmosfera terrestre. Tuttavia una volta che l’oggetto lascia l’atmosfera vi è una differente forma di energia propulsiva che controlla il velivolo nello spazio. Gli Eben ci spiegarono che il loro velivolo funziona come due (2) navicelle diverse. Ma la loro spiegazione era complicata dato che semplicemente non conoscevamo la loro scienza. Le placche contenevano una sostanza di rivestimento che rifletteva i laser. Ma noi non riuscivamo a capire come la riflessione creava una tale energia.

11/08/2019 22:23:44

https://www.thexplan.net/article/519/PROGETTO-SERPO-3614/It
ARTICOLI CORRELATI
Un-contributo-alla-ricerca
Un contributo alla ricerca
(RUBRICHE / EVENTI)
Il-Codice-del-Minotauro--Labirinto-menzogne-e-Cambio-Galattico
Il Codice del Minotauro - Labirinto, menzogne e Cambio Galattico
(RUBRICHE / EVENTI)
Commenti
Nome
E-Mail
Testo