www.theXplan.net OLTRE LA VERITA' UFFICIALE

Non vi chiediamo di credere, ma di riflettere

ANNO XVI


Live Channel
12.09.2019
"The Giant of Kandahar", statistiche
L'articolo "The Giant of Kandahar" ha raggiunto le 30000 letture e i numeri sono in continuo aumento. Il Gruppo The X-Plan ringrazia tutti gli utenti che da ogni parte del mondo hanno contribuito a raggiungere questo traguardo

La Commissione



ARCHIVI/Project Serpo

PROGETTO SERPO #36.13

POST #36 - Parte Quattordicesima

PROGETTO-SERPO-3613
La Commissione
Fonte: Serpo.org

Anno: 2015

Fonte: Victor Martinez

ANCORA SULLA STRUTTURA DELLA GALASSIA DELLA VIA LATTEA

La GALASSIA DELLA VIA LATTEA appartiene al “Gruppo Locale”, un piccolo gruppo di tre (3) galassie grandi e più di 30 galassie piccole, ed è la seconda più grande dopo la gigantesca GALASSIA DI ANDROMEDA M31.

http://antwrp.gsfc.nasa.gov/apod/ap061126.html

ma forse il membro più enorme di questo gruppo, M31, a circa 2.9 milioni di anni luce di distanza, è la più vicina grande galassia, ma un numero di galassie meno visibili sono ancora più vicine. Molte delle nane membri del Gruppo Locale sono satelliti o compagni della Via Lattea.


Le due (2) più vicine, entrambe già menzionate, sono state scoperte solo di recente. La più vicina di tutte, scoperta nel 2003, è una galassia nana già quasi completamente disgregata, il NANA DEL CANE MAGGIORE, il cui nucleo è a circa 25.000 anni luce di distanza e a circa 45.000 anni luce dal Centro Galattico.


La seconda è SagDEG a circa 88.000 anni luce da noi e circa 50.000 anni luce dal Centro Galattico. Queste due nane sono attualmente ravvicinate rispetto alla nostra galassia e in sezione delle loro orbite situate ben all’interno del volume occupato dalla nostra Via Lattea. Esse sono seguite a distanza dlle più cospicue GRANDE e PICCOLA NUVOLA DI MAGELLANO, a 179.000 e 210.000 anni luce rispettivamente.


Le braccia a spirale della nostra Via Lattea contengono materia interstellare, nebulose diffuse, e giovani stelle e cluster di stelle aperti che emergono da questa materia. D’altra parte le componenti del bulge consistono in vecchie stelle e contengono i cluster di stelle globulari; la nostra galassia ha probabilmente circa 200 globulari, di cui noi ne conosciamo circa 150.


Questi cluster globulari sono fortemente concentrati verso il Centro Galattico: dalla loro apparente distribuzione nel cielo Harlow Shapley ha concluso che questo centro della Via Lattea si trova ad una considerevole distanza (che egli ha sovrastimato in base a fattori) nella direzione del Sagittario e non piuttosto vicino a noi, come si pensava in precedenza.


Il nostro sistema solare è quindi situato entro le regioni esterne di questa galassia, ben all’interno del disco e solo a circa 20 anni luce “sopra” il piano equatoriale di simmetria (in direzione del Polo Nord Galattico), ma a circa 28.000 anni luce dal Centro Galattico. Quindi la Via Lattea si mostra come una banda luminosa che si espande in tutta la volta celeste lungo questo piano di simmetria, che è anche chiamato “Equatore Galattico”.


Il suo centro si trova nella costellazione del Sagittario, ma molto vicino ai confini delle costellazioni adiacenti dello Scorpione e dell’Ofiuco. La distanza di 28.000 anni luce è stata recentemente (1997) confermata dai dati del satellite astrometrico dell’ESA Hipparcos.


Altre indagini pubblicate conseguentemente hanno messo in discussione questo valore e proposto un valore più piccolo di circa 25.000 anni luce, in base alle dinamiche stellari; una recente osservazione ha concesso approssimativamente 26.000 anni luce. Questo dato, se rilevante, non influirebbe immediatamente sui valori delle distanze di oggetti particolari nella Via Lattea o oltre.


Il sistema solare è situato all’interno di un piccolo braccio a spirale, chiamato il Locale o il BRACCIO DI ORIONE, che è semplicemente un collegamento tra il braccio interno e quello esterno molto più grandi del Sagittario e di Perseo.


Il nostro sole, assieme all’interno Sistema solare, orbita attorno al Centro Galattico con andamento quasi circolare. Ci muoviamo a circa 250 Km/sec e abbiamo bisogno di circa 220 MILIONI DI ANNI per completare un’orbita (quindi il sistema solare ha orbitato attorno al Centro Galattico 20 o 21 volte dalla sua formazione circa 4.6 miliardi di anni fa).


In aggiunta alla generale Rotazione Galattica il sistema solare si muove tra le stelle vicine (con moto peculiare) ad una velocità di circa 20 Km/s, in una direzione chiamata “Apice Solare”, alla posizione approssimativa RA=18:01, Dec=+26 (2000.0); questo moto fu scoperto da William Herschel nel 1783.


AFFASCINANTE: La GALASSIA della VIA LATTEA VISTA DAL CAPITOL REEF NATIONAL PARK VICINO MOAB, UTHA!

http://antwrp.gsfc.nasa.gov/apod/ap060801.html




Mentre il sito web SERPO.org ha fatto un incredibile lavoro nel portare questa storia all’attenzione di un vasto pubblico su internet, l’autore/ricercatore Len Kasten ha fatto una cosa simile nel portare la storia alla nazione UFO – e altri – nella forma della carta stampata, un vuoto che doveva essere riempito...forse una edizione rivista vedrà la luce in futuro e sarà pubblicata?!...

[TXP – Perchè la necessità di un’edizione rivista se, apparentmente, tutte le fonti che hanno parlato del Project Serpo si sono progressivamente defilate? Forse perché tra i post del 2006-2010 e quelli del 2015 ci sono state delle “correzioni”? Il libro di Karsten, ricordiamolo, è stato pubblicato nel 2013 ed è più o meno una copia del sito web SERPO.org]

PROGETTO-SERPO-3613
PROGETTO-SERPO-3613
– NOTE FINALI del MODERATORE e BIBLIOGRAFIA –

Nel preparare questo post del “Project SERPO” davvero lungo e nel finalizzarlo, sono state impiegate diverse guide stilistiche in base allo specifico contenuto presentato. In ogni modo il contenuto qui presentato è conforme a tutte le convenzioni stilistiche accettate di grammatica, stile e uso.

Per coloro che fossero interessati a questo tipo di cose, vi incoraggio e vi invito a visitare il mio sito internet “UNA RAPIDA GUIDA GRAMMATICALE ONLINE ALL’USO DELL’AMERICANO MODERNO” al link

http://www.victorthewizard.info/Grammar.htm

The UFO-NEW AGE DIRECTORY of ALL THINGS ALIEN, SPOOKY and SUPERNATURAL!

http://www.VictorTheWizard.info/ufodirectory.htm
http://www.victorthewizard.info/


Il format dell’American Psychological Association (APA) viene usato principalmente per i documenti relativi alle scienze sociali e alla psicologia; la Modern Language Association (MLA) per i documenti relativi alle scienze umane, all’inglese, ai lavori accademici in generale e per gli articoli pubblicati su riviste professionali e di settore; il Chicago Manual of Style per la documentazione scientifica e umanistica.


Tuttavia per me la guida di stile che ha avuto precedenza assoluta è sempre stata “The ASSOCIATED PRESS STYLEBOOK and BRIEFING ON MEDIA LAW 2015” (quando mi stavo diplomando in giornalismo questa era la nostra “bibbia” di stile).

GUIDA BIBLIOGRAFICA DI STILE:


"The ASSOCIATED PRESS STYLEBOOK and BRIEFING ON MEDIA LAW 2015," ISBN #978-0465062942, 2015, $20.99


"The CHICAGO MANUAL OF STYLE," 16th edition, ISBN #978-0226104201, 2010, $65.00


"The MLA HANDBOOK FOR WRITERS OF RESEARCH PAPERS," 7th edition, ISBN #978-1603290241, 2009, $22.00


"PUBLICATION MANUAL OF THE AMERICAN PSYCHOLOGICAL ASSOCIATION," 6th edition, ISBN #978-1433805615, July 2009, $29.95


"The Facts on File: GUIDE to RESEARCH," ISBN #978-0816057429, 2005, $18.95


"The Facts on File: GUIDE to STYLE," ISBN #978-0816060429, 2006, $18.95

BIBLIOGRAFIA LINGUISTICA:


"A DICTIONARY of LINGUISTICS and PHONETICS," 6th edition, ISBN #978-1405152976, giugno 2008, $52.95


"The OXFORD CONCISE DICTIONARY OF LINGUISTICS," 3rd edition, ISBN #978-0199675128, maggio 2014, $19.95


BIBLIOGRAFIA ASTRONOMICA:


"The Smithsonian Nature Guide Series: STARS and PLANETS," ISBN #978-0756690403, giugno 2012, $14.95


"The Smithsonian's UNIVERSE: The DEFINITIVE VISUAL GUIDE," 2nd edition rivista e aggiornata, ISBN #978-0756698416, settembre, 2012, $50.00


BIBLIOGRAFIA RIVISTE E MAGAZINE:


“E.T. and GOD: Could Earthly Religion Survive a Close Encounter?” del Dr Paul Davies, ATLANTIC MONTHLY Magazine, settembre 2003, Volume 292, No. 2, pp. 112 – 118


“Is GOD AN ACCIDENT? It's Not Just Human Beings Who Are a Freak of Evolution” del Dr Paul Bloom, ATLANTIC MONTHLY Magazine, dicembre 2005, Volume 296, No. 5, pp. 105 – 112


“The DISCOVER Interview: LISA RANDALL,” DISCOVER Magazine, luglio 2006, pp. 50 – 53


BIBLIOGRAFIA DEI RIFERIMENTI GENERALI:


“SECRET JOURNEY TO PLANET SERPO: A True Story of Interplanetary Travel” - by Len Kasten, ISBN #978-1591431466, maggio 2013, $18.00


“The WORLD ALMANAC and BOOK of FACTS 2016” - ISBN #978-1600572012, dicembre 2015, $14.99


NOTA FINALE del MODERATORE:


“Project SERPO” Post #36 ricercato, compilato e raccolto da Victor Martinez.


AVETE qualcosa che volete divulgare con la massima discrezione O sapete di qualcun altro che vuole condividere segreti sugli UFO connessi al governo e che crede fermamente che dovrebbe essere di dominio pubblico? Potete inviare OGNI COSA che avete nella forma di documenti/penne USB/CD, DVD, ecc a

VICTOR MARTINEZ
P O Box 314
Monrovia, CA 91017-0314-14

[TXP – Richieste del genere nel campo di indagine Esopolitico e Esobiologico andrebbero prese con molta prudenza. Dietro l’apparente innocenza e buona fede di tali richieste, infatti, spesso si nascondono ben altri e più infidi scopi, come quello di esporre ricercatori e loro contatti, capire quanto si conosce della materia e se un soggetto possiede informazioni che non dovrebbe sapere. Le conseguenze nell’aderire a una tale richiesta possono essere molto serie. In ogni caso noi lo abbiamo fatto. Abbiamo inviato una lettera con alcune note al sig. Martinez all’indirizzo sopra citato. A più di un anno di distanza stiamo ancora attendendo una risposta.

NOTA: L’ultima immagine di questo post è un nostro omaggio agli italiani che ci seguono: la Via Lattea vista dai cieli della Sardegna]

[CONTINUA]

PROGETTO-SERPO-3613
PROGETTO-SERPO-3613
04/08/2019 20:22:20

https://www.thexplan.net/article/518/PROGETTO-SERPO-3613/it
ARTICOLI CORRELATI
INTERVISTA-A-ROBERT-ROSAMOND-PRESIDENTE-DEL-BUFORA
INTERVISTA A ROBERT ROSAMOND, PRESIDENTE DEL BUFORA
(RUBRICHE / INTERVISTE)
AMRIR-DI-MAYA
AMRIR DI MAYA
(RUBRICHE / RECENSIONI)
RADIO-GALILEO-OSPITA-THEXPLAN
RADIO GALILEO OSPITA THEXPLAN
(RUBRICHE / EVENTI)
Commenti
Nome
E-Mail
Testo