www.theXplan.net OLTRE LA VERITA' UFFICIALE

Non vi chiediamo di credere, ma di riflettere

ANNO XVI


Live Channel
12.09.2019
"The Giant of Kandahar", statistiche
L'articolo "The Giant of Kandahar" ha raggiunto le 30000 letture e i numeri sono in continuo aumento. Il Gruppo The X-Plan ringrazia tutti gli utenti che da ogni parte del mondo hanno contribuito a raggiungere questo traguardo

La Commissione



ARCHIVI/Project Serpo

PROGETTO SERPO #34.3

POST #34 - Parte Quarta

PROGETTO-SERPO-343
Diego Antolini
Fonte: Serpo.org
Anno: 2010

Fonte: Victor Martinez

CONTESTO STORICO DEGLI "ALIENI RETTILIANI":



Vi è una credenza diffusa all’interno dell’UFOlogia che almeno una (1) delle SPECIE ALIENE che visitano la Terra abbia un’apparenza SIMILE AI RETTILI. Poi c’è un ristretto circolo di persone che crede che questi ALIENI RETTILIANI abbiano in realtà avuto origine sulla Terra quando una SPECIE/RAZZA SAURIANA senziente si sia evoluta in modo naturale attraverso un processo evolutivo verso la fine del tardo Periodo Cretaceo dell’Era Mesozoica.

ALIENI SAURIANI/DINOSAUROIDI/REPTOIDI:


Questa RAZZA SAURIANA in seguito lasciò la Terra – forse a causa dell’asteroide ELE [Evento di Livello di Estinzione] che principalmente spazzò via quasi tutti i dinosauri della terraferma. Questi sauriani trovarono una nuova casa nel cosmo e adesso sono tornati alla loro “casa” originale – Sol III – ma ora solo come “Visitatori”. Questi sauriani sono conosciuti anche come “DINOSAUROIDI”, “RETTILIANI” e “REPTOIDI”.

“I FILE DI LACERTA”:

Parti #1 e #2 [versione editata]:
http://www.luisprada.com/Protected/the_lacerta_files.htm

Parte #1 [versione NON editata]:
http://www.subversiveelement.com/AliensReptoidsLacerta1.html

Parte #2 [versione NON editata]:
http://www.subversiveelement.com/AliensReptoidsLacerta2.html

Quello che i ricercatori UFO vogliono sapere è QUAL E’ il vero aspetto degli ALIENI NON UMANI provenienti dal sistema stellare di DELTA PAVONIS PRIMA che essi mutano forma per assumere le sembianze di UMANI TERRESTRI!
Nella serie TV di fantascienza “STAR TREK: VOYAGER”, stagione #3, l’episodio #165 “Distant Origin” [TXP – Origini Lontane] afferma che gli ALIENI RETTILIANI si sono evoluti naturalmente dai DINOSAURI della Terra.

Ecco qui per il vostro piacere visivo provocante quell’episodio classico, “Distant Origin”, presentato in cinque (5) segmenti da 10 minuti l’uno da mercoledì 30 aprile 1997:

VIDEO: 1 di 5:
http://www.youtube.com/watch?v=E1aZTrjMovA&feature=related 

VIDEO: 2 di 5:
http://www.youtube.com/watch?v=9Sq6o7K4SSk&feature=related 

VIDEO: 3 di 5:
http://www.youtube.com/watch?v=tcdnR1-vVTU&feature=related 

VIDEO: 4 di 5:
http://www.youtube.com/watch?v=9snLWssPBX4&feature=related 

VIDEO: 5 di 5:
http://www.youtube.com/watch?v=dGtO9ZH94vY&feature=related
------------------------------------------

NOTE E OSSERVAZIONI del MODERATORE: la credenza da parti di molti all’interno della comunità UFO che gli ALIENI DALLE SEMBIANZE UMANE abbiano penetrato la nostra società NON è cosa nuova. Ecco tre (3) libri che accennano o trattano in maniera completa questo tema, con estratti di supporto selezionati dagli ultimi due.

"STRANGER AT The PENTAGON" - Del Dr Frank E Stranges

http://www.amazon.com/Stranger-at-Pentagon-Frank-Stranges/dp/0965578607  

SINOSSI DEL LIBRO: Il dr. Frank Stranges – un ministro evangelico – afferma di essere stato scortato all’interno del PENTAGONO dove avrebbe incontrato un ESSERE DALLE SEMBIANZE UMANE proveniente da un altro pianeta. L’ENTITA’ ALIENA NON aveva impronte digitali, poteva leggere nella mente e indossava una tuta spaziale che non poteva essere né tagliata né bruciata. Il dr. Stranges afferma che questo essere – conosciuto come VAL THOR – aveva un messaggio spirituale da dare alla Terra se i suoi abitanti volessero solo ascoltare.
PROGETTO-SERPO-343
PROGETTO-SERPO-343
"ALIEN LIAISON: The ULTIMATE SECRET" - di Timothy Good, Copyright ©
January 1, 1991, ISBN# 0712621946

http://www.amazon.com/Alien-Liaison-Ultimate-Secret-Timothy/dp/0712621946  

p. 61: Al di là di una differenza a mala pena visibile negli occhi, gli ALIENI ERANO MOLTO SIMILI AGLI UMANI. Una grande quantità di informazioni fu trasmessa durante il corso di questi incontri, come anche alcune dimostrazioni delle abilità tecniche e mentali che trascendevano quelle dei normali esseri umani. Essi non rivelarono mai le loro origini, ma menzionarono di avere avuto basi sulla Terra.
Tuttavia essi rivelarono che in parecchie occasioni – su un lungo periodo di tempo – sono stati responsabili di SVILUPPARE GENETICAMENTE LA SPECIE UMANA. Si implicava anche che altri esseri meno evoluti stavano visitando il nostro pianeta.

pp. 66-7: Brigadiere generale (defunto) dell’esercito USA: tra la loro gente [extraterrestri] essi usano solo il pensiero, ma...hanno imparato a parlare la nostra lingua (inglese) così perfettamente che se uno di loro dovesse farsi avanti e parlarvi...NON lo distinguereste da uno della vostra gente [umani della Terra] e, all’apparenza, la più grande differenza che notereste sarebbe probabilmente i suoi bei tratti e le proporzioni fisiche perfette…
Il brigadiere generale spiegò che “i ragazzi di sopra” avevano imparato a padroneggiare le lingue di coloro che avevano contattato per mezzo della loro vicina prossimità alla Terra e su un periodo di 2000 anni, ma nei casi in cui sorgevano difficoltà usavano un apparecchio di traduzione che ci stavano aiutando a sviluppare.

p. 74: il 28 ottobre 1976 il dr. Diaz notò un uomo strano attendere nel suo ufficio. Era basso – circa 5’2” [TXP – 158.50 cm] – con una pelle straordinariamente bianca, “quasi del colore del latte”. Lo straniero richiese un esame fisico...perchè, disse, “viaggiava molto” e quindi aveva bisogno di esami medici regolari.
L’uomo era normale sotto ogni aspetto, ad eccezione del fatto che non aveva peli, a parte la testa – su cui una piccola corona di capelli neri gli circondava le tempie – e gli occhi. Il dottore notò che il colore degli occhi dell’uomo erano “quasi impossibile da descrivere...come viola”, e che le iridi erano più ampie del normale.

Improvvisamente l’uomo spiegò che il vero scopo della sua visita era quello di trasmettere informazioni importanti:
“NON sono di questo pianeta [Terra], ma non sia nervoso. E’ necessario che la sua gente [gli umani della Terra] riconoscano che MOLTI di noi [extraterrestri] sono qui MESCOLATI a voi [sulla Terra] e stanno cercando di aiutare perché voi siete molto vicini ad avere tremendi problemi sul vostro pianeta...”

pp. 76-7: [parla l’autore Tim Good]: Uno dei miei colleghi apprese da un suo amico scienziato negli anni ‘70 che il direttore del centro di ricerca spaziale tedesco/americano (situato nella Germania dell’Ovest) era di PRESUNTA ORIGINE EXTRATERRESTRE. Questa informazione era riservata a un ristretto numero di scienziati alla base, e le informazioni apparentemente fornite dal direttore [un extraterrestre] si dimostrarono essere inestimabili per le loro ricerche. Ma devo aggiungere che il mio collega ebbe l’opportunità di incontrare il direttore a Londra negli anni ‘80...ed è soddisfatto per quanto riguarda le “credenziali” [di un altro mondo] del direttore”

Anche il grande pioniere dello spazio dr. Hermann Oberth si dice che abbia confermato quanto suggerito in ALIEN LIAISON. “NON possiamo prenderci il merito dei nostri progressi in CERTI campi scientifici da soli; siamo stati aiutati”, sembra abbia affermato. Quando gli fu chiesto da chi, egli semplicemente replicò, “le genti di ALTRI MONDI”.
PROGETTO-SERPO-343
PROGETTO-SERPO-343
"ALIEN BASE: EARTH's ENCOUNTERS WITH EXTRATERRESTRIALS" - di Timothy
Good, Copyright © 1998, ISBN# 0712678123

http://www.amazon.co.uk/Alien-Base-Earths-Encounters-Extraterrestrials/dp/0099255022  

pp. 41-2: Entrambi gli uomi erano tremendamente belli, con una pelle perfetta e quasi traslucida, e apparivano essere giovani e forti. Diventando sospettoso circa la loro origine, il testimone chiese da dove essi provenissero. “Viviamo su un pianeta distante”, essi replicarono, indicando il cielo.

p. 43: Essi dissero che potevano parlare molte delle nostre lingue e che stavano migliorando continuamente la conoscenza di esse. Ma PERCHE’ stavano visitando la Terra? “Come hai notato, NOI ABBIAMO PRATICAMENTE IL VOSTRO STESSO ASPETTO, quindi CI MESCOLIAMO CON LA VOSTRA GENTE, raccogliamo informazioni, lasciamo istruzioni o aiutiamo dove necessario”, essi dissero a Wartena. Essi spiegarono inoltre che stavano monitorando il “progresso o la regressione” della nostra società.

p. 153: [George] Adamski fu il primo a proclamare che ALCUNE PERSONE DA ALTRI PIANETI IN REALTA’ VIVEVANO e LAVORAVANO TRA NOI – Alieni illegali cioè – e affermò che i suoi contatti spesso avvenivano nei dintorni anonimi di ristoranti e lobby di hotel.

p. 154: [parla l’autore Tim Good]: Dopo aver nuovamente piegato il foglio, ho sentito che era arrivato il momento di chiedergli telepaticamente se egli provenisse davvero da un altro pianeta e, se si, se poteva cortesemente identificarsi appoggiando il dito indice della mano destra sul lato destro del suo naso. La risposta fu immediata e drammatica, poiché avevo appena finito di trasmettere il pensiero che egli fece esattamente ciò che avevo chiesto!

p. 178: all’apparenza l’uomo era abbastanza strano, disse Menger: “Era un uomo dai bei tratti. Sebbene ci fosse certamente qualcosa di inusuale in lui, avrebbe potuto passare – e lo fece – per un normale GI. La singolarità dell’uomo non era probabilmente data dai tratti finemente cesellati e dalla qualità luminosa, quasi liquida dei suoi occhi, ma dalla comunicazione che sentii. Potevo avvertire che l’uomo era gentile, saggio [e] sviluppato emotivamente e spiritualmente al di là di ogni altro che avessi mai incontrato”.

p. 376: IMMAGINI PROIETTATE DELLA STORIA della TERRA
Le entità improvvisamente si alzarono dalle sedie, spiegando che volevano mostrarle quanto erano familiari con la storia della Terra. “Faremo una proiezione per te”, annunciarono. Curiosamente, anche se si era formata una fitta nebbia – ed era freddo a Sospel in quel periodo dell’anno – Mme X non sentiva freddo. Adesso, affiancato da tre (3) altri quasi-umani, tenendo nelle mani sfere nere, lei e gli altri guardarono mentre immagini per la maggior parte di color seppia, ad un’altezza di circa tre (3) metri, vennero proiettate contro la nebbia senza ALCUN visibile raggio di luce emesso dalle sfere.

Il “film” che partiva dalla preistoria fino alla seconda guerra mondiale, ripercorreva le nostre guerre, a volte fermandosi su “frame” individuali. Mme X disse loro che lei non era interessata alle guerra, alle quali rispondeva che i conflitti armati erano tutto quello che gli umani conoscevano, e che essi stessi conoscevano solo questo pianeta [Terra] sotto quella luce.

pp. 77-8: Finalmente Fry discusse la varietà confusa delle specie aliene con le quali abbiamo a che fare.
“Probabilmente molta delle confusione in campo è stata causata dalla necessità di molte persone di forzare tutto il fenomeno UFO in un solo buco.
“Ogni caso individuale è un singolo evento che dovrebbe essere giudicato nel merito. Pensare che tutti gli esseri che visitano questo pianeta vengano dallo STESSO POSTO – con LO STESSO SCOPO – e nel MEDESIMO TIPO di velivolo, è come stare nell’angolo tra la 42ma e Broadway, guardare le persone passare ed assumere che tutti loro provengano dallo stesso posto, abbiano lo stesso scopo, e le stesse abitudini.
“Viviamo in una galassia che pullula di vita e di intelligenza in ogni direzione – una volta che riusciremo a tenere il nostro ego abbastanza sotto controllo da ammettere questo fatto. Noi siamo solo uno di una serie di prodotti evolutivi – e NON siamo assolutamente quelli che comandano...”
------------------------------------------

[CONTINUA]
PROGETTO-SERPO-343
24/03/2019 16:09:19

https://www.thexplan.net/article/479/PROGETTO-SERPO-34.3/it
ARTICOLI CORRELATI
PROGETTO-SERPO-240
PROGETTO SERPO #24.0
(ARCHIVI / PROJECT SERPO)
INTERVISTA-A-MARIA-MORGANTI-E-LUCIANO-GASPARINI-(ASSOCIAZIONE-LACORONA)-IN-ESCLUSIVA-PER-THEXPLAN
INTERVISTA A MARIA MORGANTI E LUCIANO GASPARINI (ASSOCIAZIONE "LACORONA") IN ESCLUSIVA PER THEXPLAN
(RUBRICHE / INTERVISTE)
CRONACHE-DEI-SIBILLINI-E-ONLINE
CRONACHE DEI SIBILLINI E' ONLINE
(RUBRICHE / EVENTI)
Commenti
Nome
E-Mail
Testo