www.theXplan.net OLTRE LA VERITA' UFFICIALE

Non vi chiediamo di credere, ma di riflettere

ANNO XVI


Live Channel
12.09.2019
"The Giant of Kandahar", statistiche
L'articolo "The Giant of Kandahar" ha raggiunto le 30000 letture e i numeri sono in continuo aumento. Il Gruppo The X-Plan ringrazia tutti gli utenti che da ogni parte del mondo hanno contribuito a raggiungere questo traguardo

La Commissione



ARCHIVI/Project Serpo

PROGETTO SERPO #30.0

POST #30 - Parte Prima

PROGETTO-SERPO-300
Diego Antolini
Fonte: Serpo.org
Anno: 2008

Fonte: Victor Martinez

30.Post 30
ANTICHI ASTRONAUTI Precipitano durante l’ERA DEI DINOSAURI del lontano passato della Terra!
(1 luglio 2008)

NOTIZIA MONDIALE ESCLUSIVA...LA LEGGETE QUI PER LA PRIMA VOLTA! ANONIMO fornisce dettagli su uno dei PROGETTI PIU’ SEGRETI DI TUTTI I TEMPI: “Operazione XXXXX XXXXX”: il RECUPERO DI UNA NAVICELLA ALIENA PRECIPITATA SULLA TERRA DURANTE L’ERA DEI DINOSAURI...SCIOCCANTE...POSITIVAMENTE INCREDIBILE...OLTRE TUTTE LE ASPETTATIVE DI DIVULGAZIONE...COME UNA PALLA FURIOSA DI UN ASTEROIDE KILLER IN AVVICINAMENTO DAL NULLA!...I-N-C-R-E-D-I-B-I-L-E...MA VERO AL 100%...UNA LETTURA AVVINCENTE, DA TOGLIERE IL FIATO, VERTIGINOSA!

VICTOR:

“Operazione XXXXX XXXXX”: Un’operazione altamente segreta e molto delicata, con implicazioni di lunga gettata per la sicurezza nazionale, che avvenne nel 1968. Un team archeologico XXXXX scoprì un largo oggetto metallico un un’area remota della XXXXX meridionale che è un alleato NATO molto vicino a noi. 

[TXP – Crediamo si tratti di Francia o Italia, più probabilmente la prima]

Secondo il team di archeologi si credeva che si trattasse di una NAVICELLA ALIENA precipitata approssimativamente 200 milioni di anni fa [200 MYA] [TXP – MYA = Million of Years Ago].

Il luogo venne successivamente esaminato da un team di recupero USAF, che stabilì l’età del VELIVOLO ALIENO in 150 milioni di anni fa [150 MYA]. Non penso che si sia in grado di assegnare una vera età al sito, ma era qualcosa tra i 150 e i 200 MYA basandoci sulla zona del ritrovamento.
I nostri scienziati usarono il METODO DI DATAZIONE ASSOLUTO che impiega isotopi radioattivi in decadimento. Formazioni rocciose sedimentarie e il fatto che l’oggetto era INCASTRATO NELLA ROCCIA sono stati usati per stimare l’età del VELIVOLO ALIENO.

Il VELIVOLO ALIENO stesso misurava 45 piedi di diametro [TXP = 13,72 metri]. Il velivolo fu trasferito nello Stato del XXXXX e poi nel gigantesco complesso scientifico XXXXX in XXXXX e aperto. Il VELIVOLO ALIENO conteneva due (2) CORPI ALIENI in avanzato stato di decomposizione e ANIMALI DECOMPOSTI, che erano stati apparentemente catturati da questi ESSERI ALIENI. Gli animali erano piccoli DINOSAURI a bordo del VELIVOLO ALIENO.

Il velivolo fu sistemato in XXXXX e furono condotti anni di intense ricerche. L’ultima volta che ho controllato il team di ricerca aveva ESCLUSO che si trattasse di un velivolo di origine Eben. Tuttavia, nessuno era in grado di dire da dove proveniva. I CORPI ALIENI erano troppo decomposti per essere esaminati attentamente. Essi erano alti circa 5 piedi [TXP = 1,52 metri] con teste a bulbo molto grandi. Per quello che ne so, l’ “Operazione XXXXX XXXXX” è un progetto ancora attivo. Ho personalmente lavorato all’operazione nei primi anni ‘70.

Gli strumenti nel velivolo erano interessanti perché erano composti di piccoli apparecchi simili al cristallo, collegati insieme con una forma di fili molto sottili. Il SISTEMA DI PROPULSIONE ALIENO conteneva una grande camera con quelle che noi chiamammo “Rocce” (ovviamente una qualche forma di energia) nella camera. Grandi ventole posizionate intorno alla camera immettevano qualche forma di potenza, radiazione o qualche tremenda forma di energia generata attraverso le ventole e nella camera di propulsione, che permetteva il viaggio spaziale interstellare.

L’esame delle rocce trovò zinco e altri materiali sconosciuti, e leghe che non siamo ancora in grado di identificare ad oggi. Le “rocce” ovviamente avevano perduto tutta la loro energia nel corso degli anni. NON erano radioattive e nemmeno contenevano proprietà speciali. Nei quasi 40 anni che abbiamo avuto il VELIVOLO ALIENO non siamo mai stati in grado di attivarlo.

NON riuscivamo a localizzare il vero sistema di attivazione e, quindi, non abbiamo mai potuto operare alcuno degli strumenti contenuti all’interno del velivolo. Tuttavia, trovammo una “mappa stellare”. La mappa era stata creata al di fuori della Terra sul PIANETA ALIENO. Ad oggi, NON siamo stati capaci di leggere e decifrare la MAPPA STELLARE ALIENA. La mappa stellare era di una profonda zona dello spazio, ma i nostri scienziati non sono stati in grado di trovare quella specifica area dello spazio.

La tua analogia del nostro lavoro su “Operazione XXXXX XXXXX” e quella del trasporto di un SR-71 Blackbird indietro nel 1200 d.C. era buona: se noi ritornassimo 300 anni più tardi nel 1500 d.C. poco, per non dire niente, sarebbe stato appreso dai nostri antenati sul funzionamento del Blackbird. Allo stesso modo, la TECNOLOGIA ALIENA incredibile, quasi majica, su questo velivolo ci ha bloccati; mentre qualche progresso E’ STATO fatto dal 1968, esso è stato MINIMO (parzialmente dovuto alla condizione degradata del VELIVOLO ALIENO).

[TXP – Anonimo ha usato il termine “majic” invece che quello in inglese corretto di “magic”. Un messaggio in codice o un semplice gioco di parole?]

Dato che si tratta di un progetto governativo americano tuttora attivo ti chiedo di mettere le “X” al posto dei nomi e delle località critiche [inviate in una e-mail successiva] sebbene tu possieda le informazioni corrette. Come breve nota a margine, puoi condividere le informazioni censurate con il dr. XXXXX X XXXXX il cui lavoro in passati progetti segreti governativi ha concesso una certa cortesia professionale e quindi egli merita di conoscere i particolari.

Victor, sono d’accordo con te che l’esistenza di CIVILTA’ ALIENE che hanno già raggiunto le capacità di viaggiare nello spazio e che girano intorno alla Galassia della Via Lattea (e forse anche su altre) davvero FA USCIRE FUORI DI TESTA. Come mi hai scritto, gli Eben erano forse ancora nei loro “pannolini galattici” quando questi ESSERI ALIENI  stavano già visitando altri mondi, circa 150-200 milioni di anni fa, e l’Homo Sapiens ancora non esisteva neppure!

Uno può solo chiedersi e ipotizzare dove una civiltà – che aveva già raggiunto il viaggio spaziale interstellare – sarebbe OGGI tecnologicamente dopo 150-200
milioni di anni!

[TXP – Vista la capacità di autodistruggersi una volta raggiunto un certo livello di conoscenza tecnologica, che sembra essere la ragione per guerre interstellari, conquiste e distruzione di intere civiltà, non è detta che gli esseri che hanno visitato la Terra così tanto tempo fa esistano ancora o abbiano continuato a progredire tecnologicamente]

– Quanti sistemi stellari avranno visitato fino ad oggi? Quante altre civiltà aliene avranno contattato con successo e interagito, e magari scambiato qualcosa? Quanti sistemi solari avranno visitato e mappato nella nostra Galassia della Via Lattea e, forse, in ALTRE galassie?
Uno dovrebbe anche considerare la POSSIBILITA’ che piuttosto che questo crash sia accaduto nella NOSTRA linea temporale di 150-200 milioni di anni fa, questi ESSERI ALIENI possano aver viaggiato sulla Terra dal FUTURO al nostro PASSATO remoto – quando i DINOSAURI dominavano – come parte di una missione di ricerca...QUESTO anche FA GIRARE la testa!

Continua...

– ANONIMO
------------------------------------------
PROGETTO-SERPO-300
PROGETTO-SERPO-300
INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI DI BACKGROUND SU “Operazione XXXXX XXXXX”:

MYA = Milioni di anni fa

YA = Anni fa

L’ENORME MISURAZIONE DELLE ERE GEOLOGICHE:

+ ERA PRECAMBRIANA = 4.600.000.000 - 542 MYA [Conosciuta anche come EPOCA PRECAMBRIANA]

‡ EONE ADEANO = 4.600.000.000 – 3.800.000.000 anni fa

‡ EONE ARCHEANO = 3.800.000.000 – 2.500.000.000

‡ EONE PROTEROZOICO = 2.500.000.000 – 542 MYA

‡ EONE FANEROZOICO = 542.000.000 anni fay (542 MYA] fino al tempo presente, 2008 d.C.]
[TXP – il tempo presente, 2018 d.C., è incluso in questo EONE]

† ERA PALEOZOICA = 542 - 251 MYA

† ERA MESOZOICA = 251 - 65.5 MYA

º PERIODO TRIASSICO = 251 - 199 MYA

º PERIODO GIURASSICO = 199 -145 MYA

º PERIODO CRETACICO = 145 - 65.5 MYA

E all’interno di questi PERIODI, i geologi hanno PIANI:

* Piano Hettangiano = 208 MYA - 203.5 MYA

* Piano Sinemurianp = 203.5 MYA - 194.5 MYA

* Piano Pliensbachiano = 194.5 MYA - 187 MYA

* Piano Toarciano = 187 MYA - 178 MYA

* Piano Aaleniano = 178 MYA - 173.5 MYA

* Piano Bajociano = 173.5 MYA - 166.1 MYA

* Piano Bathoniano = 166.1 MYA - 161.3 MYA

* Piano Calloviano = 161.3 MYA - 157.1 MYA

* Piano Oxfordiano = 157.1 MYA - 154.7 MYA

* Piano Kimmeridgiano = 154.7 MYA - 152.1 MYA

* Piano Titoniano = 152.1 MYA - 145.6 MYA

* Piano Berriasiano = 145.6 MYA - 140.7 MYA

* Piano Valanginiano = 140.7 MYA - 135 MYA

* Piano Hauteriviano = 135 MYA - 131.8 MYA

* Piano Barremiano = 131.8 MYA - 124.5 MYA

* Piano Aptiano = 124.5 MYA - 112 MYA

* Piano Albiano = 112 MYA - 97 MYA

* Piano Cenomaniano = 97 MYA - 90.4 MYA

* Piano Turoniano = 90.4 MYA - 88.5 MYA

* Piano Coniaciano = 88.5 MYA - 86.6 MYA

* Piano Santoniao = 86.6 MYA - 83 MYA

* Piano Campaniano = 83 MYA - 74 MYA

* Piano Maastrichtiano = 74 MYA - 65.5 MYA

† ERA CENOZOICA = 65.5 MYA – tempo presente, 2008 d.C.
[TXP – Incluso il nostro tempo presente, 2018 d.C.]

° PERIODO TERZIARIO = 65.5 - 1.8 MYA

º PERIODO NEOGENE = 23 MYA - tempo presente, 2008 d.C.
[TXP – Incluso il nostro tempo presente, 2018 d.C.] 

° PERIODO QUATERNARIO = 1.8 MYA - tempo presente, 2008 d.C.
[TXP – Incluso il nostro tempo presente, 2018 d.C.]

* EPOCA OLOCENE = 11,800 anni fa - tempo presente, 2008 d.C.
[TXP – Incluso il nostro tempo presente, 2018 d.C.]

[CONTINUA]
PROGETTO-SERPO-300
28/10/2018 18:12:45

https://www.thexplan.net/article/436/PROGETTOSERPO-30.0/It
ARTICOLI CORRELATI
MYSTERIA-PRIMA-MOSTRA-INTERNAZIONALE-AI-CONFINI-DELLA-REALTA-12-Ottobre-2002-19-Gennaio-2003
MYSTERIA : PRIMA MOSTRA INTERNAZIONALE AI CONFINI DELLA REALTA', 12 Ottobre 2002-19 Gennaio 2003
(RUBRICHE / EVENTI)
La-Scarzuola-La-Nave
La Scarzuola: La Nave
(RUBRICHE / EVENTI)
INTERVISTA-A-ROBERT-ROSAMOND-PRESIDENTE-DEL-BUFORA
INTERVISTA A ROBERT ROSAMOND, PRESIDENTE DEL BUFORA
(RUBRICHE / INTERVISTE)
Commenti
Nome
E-Mail
Testo