www.theXplan.net OLTRE LA VERITA' UFFICIALE

Non vi chiediamo di credere, ma di riflettere

ANNO XVI


Live Channel
12.09.2019
"The Giant of Kandahar", statistiche
L'articolo "The Giant of Kandahar" ha raggiunto le 30000 letture e i numeri sono in continuo aumento. Il Gruppo The X-Plan ringrazia tutti gli utenti che da ogni parte del mondo hanno contribuito a raggiungere questo traguardo

La Commissione



ARCHIVI/Project Serpo

PROGETTO SERPO #27.12

POST #27 - Parte Tredicesima

PROGETTO-SERPO-2712
Diego Antolini
Fonte: Serpo.org
Anno: 2007

Fonte: Victor Martinez

http://www.stellar-database.com/naming.html /

[TXP - Il link sopra non e' piu' attivo]


La vicina stella EPSILON ERIDANI ha un pianeta simile alla Terra! E’ questo il pianeta d’origine della specie ET ostile, i TRANTALOIDI?!

SPIEGAZIONE: EPSILON ERIDANI si trova nel “Fiume celeste” dove “scorre” a sud di Achernar. E’ pienamente visibile da praticamente tutto l’emisfero Sud e da metà dell’emisfero Nord. UN PIANETA è stato scoperto, orbitante attorno ad una stella simile al Sole e a soli 10.5 anni luce di distanza, con una magnitudo di 3.7. Non è stata scattata nessuna fotografia diretta del pianeta – fu scoperto dalla vibrazione gravitazionale creata sulla sua stella madre, EPSILON ERIDANI. La scoperta segna la più vicina stella simile al Sole che può essere vista a occhio nudo e che ospita un PIANETA extra solare.

Nelle immagini sottostanti, la stella EPSILON ERIDANI, situata nella costellazione ERIDANO, è visibile vicino alla cintura di Orione a occhio nudo quando è al suo punto più alto nel cielo, alle 22:00 circa tra novembre e gennaio. Il pianeta individuato si pensa avere una massa analoga a Giove, ma orbitante un po’ più vicino alla stella. Non si sa se esistono altri pianeti intorno a EPSILON ERIDANI.

http://antwrp.gsfc.nasa.gov/apod/ap000807.html

© 2000 Credit & Copyright: J. B. Kaler (UIUC)


Il numero di dicembre 2007 della rivista ASTRONOMY, pagg. 44-47, si chiede: “Esiste la vita su questo esopianeta?” Situato a soli 10.5 anni luce di distanza nella costellazione di ERIDANO, la stella simile al Sole EPSILON ERIDANI possiede un sistema planetario che potrebbe contenere i semi della vita.

L’esopianeta più vicino alla Terra, EPSILON ERIDANI, illustrato qui sotto, orbita nella ZONA ABITABILE della stella, dove le condizioni sono adatte all’evolversi della vita, un’occasione che vale la pena di approfondire per gli astronomi interessati.
Una luna uguale a Titano orbita all’interno del sistema planetario e offre agli astronomi l’opportunità più vicina per la ricerca della vita extrasolare.

Immagine allegata: collage della copertina di ASTRONOMY Magazine del dicembre 2007 con l’illustrazione a pag. 44
 

PROGETTO-SERPO-2712
PROGETTO-SERPO-2712
PRESIDENTE: Allora questo significa che loro possono viaggiare come viaggiano gli Eben? Voglio dire utilizzando i buchi neri o come li chiamate voi?

CONSIGLIERE #4: Si, Sig. Presidente, loro possono viaggiare allo stesso modo degli Eben. Tuttavia, secondo gli Eben, i Trantaloidi usano una forma di propulsione diversa. Qualcosa come materia contro antimateria.

PRESIDENTE: E questo significa?

CONSIGLIERE #4: Sig. Presidente, fisica di base…

WM CASEY: Sig. Presidente, vuole entrare nella fisica di questo?

PRESIDENTE: Oh, no, no, no penso riuscirei a capire.

CONSIGLIERE #4: Stavo giusto per dire che noi sappiamo che, quando la materia è messa vicino all’antimateria, viene rilasciata una grande quantità di energia. Se uno potesse manovrarla in un sistema di propulsione, sarebbe fantastico. Ma non abbiamo la capacità di farlo.

PRESIDENTE: Abbiamo una delle loro astronavi?

Il CUSTODE: Si, be’, parzialmente. In seguito a un crash.

PRESIDENTE: Ok, possiamo o abbiamo la conoscenza tecnica per capirla?

WM CASEY: No, Sig. Presidente, non l’abbiamo

PRESIDENTE: Possiamo costruire bombe atomiche, andare su Marte e non possiamo capire la loro scienza?

WM CASEY: Consigliere #4?

CONSIGLIERE #4: Sig. Presidente, la loro tecnologia è probabilmente 1000 anni più avanzata della nostra, forse anche di più. Essi hanno materiali diversi con cui lavorare. Alcuni di questi materiali non si trovano su questo pianeta.

PRESIDENTE: Che vuol dire, tipo ferro o altro?

CONSIGLIERE #4: Si, Sig. Presidente. Abbiamo trovato molti metalli e altri oggetti che non si trovano su questo pianeta. Forse loro hanno più di 101 elementi o forse sono diversi da noi.

PRESIDENTE: Quelli ostili o gli Eben?

CONSIGLIERE #4: Sig. Presidente, questo vale per tutte le specie, anche se gli Eben hanno elementi simili a quelli [trovati] sulla Terra. Ma i Trantaloidi hanno materiali strani...niente come quelli [trovati] sulla Terra. Questi ALIENI POSSONO IMITARE GLI UMANI. Essi possono PRENDERE LE SEMBIANZE DI UMANI BIONDI. Ma non sono biondi, sono INSETTI DALL’APPARENZA ORRIBILE.

PRESIDENTE: Insetti, hai detto?

CONSIGLIERE #4: Si, hai una fotografia?

Il CUSTODE: Si, aspetta.

WM CASEY: Hanno sembianze abbastanza disgustose.
PROGETTO-SERPO-2712
PROGETTO-SERPO-2712
PRESIDENTE: Bè, si riconoscerebbero.

CONSIGLIERE #4: No, Sig. Presidente, come ho detto ESSI POSSONO IMITARE E SEMBRARE COME ESSERI UMANI.

PRESIDENTE: Come diavolo fanno a farlo? Ci voleva un sacco di trucco per farmi sembrare decente nei film (suono di risate).

CONSIGLIERE #4: Be’, Sig. Presidente, le posso assicurare che loro non usano trucchi, almeno non come li useremmo noi. Essi hanno la capacità di cambiare i loro corpi. Come ho detto prima, sono 1000 anni avanti a noi nella tecnologia e probabilmente in ogni altra scienza.

PRESIDENTE: Possono essere uccisi?

CONSIGLIERE #4: Si, sono fatti di carne e sangue, come il corpo umano. Possono essere uccisi. Ma le loro astronavi hanno un campo di forza intorno ad esse. Possono essere abbattute ma ci vuole abbastanza sforzo da parte nostra.

WM CASEY: Sig. Presidente, dobbiamo usare un missile nucleare piccolo per abbatterli, ma in realtà non lo abbiamo ancora fatto. Abbiamo eseguito esperimenti in Nevada sul loro velivolo che abbiamo catturato.

PRESIDENTE: Dio mio, spero che non abbiamo usato missili atomici. Che cosa significa? Sono io che devo dare quell’ordine!

CONSIGLIERE #1: Mi scusi Sig. Presidente, no, non abbiamo usato missili nucleari per abbattere velivoli alieni. Credo che Consigliere #4 e il Direttore intendono dire che se dovessimo abbatterne uno, per esempio...se un gruppo di loro ci attaccasse.

PRESIDENTE: E’ probabile?

CONSIGLIERE #1: No, non penso.

PRESIDENTE: Possiamo intercettare le loro trasmissioni radio? Conosciamo la loro lingua?

CONSIGLIERE #1: Conosciamo o possiamo riconoscere il loro linguaggio, che è completamente diverso da quello degli Eben. Loro usano un sistema radio a banda alta. Ma hanno frequenze diverse ed è difficile per l’NSA intercettarli.

PRESIDENTE: Forse dovremmo chiamare il Capitano Kirk?! (suono di risate). Oh, un po’ di humor va bene per ogni situazione! (suono di risate).

CONSIGLIERE #1: OK, Sig. Presidente, chiamo Scotty! (ancora risate).

PRESIDENTE: Si, forse [Gene] Roddenberry lo sa!

CONSIGLIERE #1: Le nostre difese aeree sono preparate al meglio contro ogni forma di attacco da parte di questo gruppo.

PRESIDENTE: Come facciamo? Voglio dire, i nostri piloti. Lo sanno?

CONSIGLIERE #1: Non esattamente. Ma abbiamo un sistema per fronteggiare ogni minaccia.

PRESIDENTE: Un piano di guerra?

CONSIGLIERE #1: Come ho detto prima, si, Sig. Presidente, abbiamo piani di guerra per questo evento o possibile evento.

PRESIDENTE: OK. Bene, spero che questo sia sufficiente per un giorno. Bill, prepara qualcosa per domani per concludere.

WM CASEY: OK, Sig. Presidente, mi vedrò con CONSIGLIERE #2 e Micheal [Deaver].

PRESIDENTE: Voglio ringraziarvi tutti per questo briefing dettagliato. Ho appreso cose oltre ogni aspettativa. Ogni volta che guarderò il cielo avrò una diversa prospettiva.

FINE DEL NASTRO.

[CONTINUA]
PROGETTO-SERPO-2712
08/07/2018 20:44:52

https://www.thexplan.net/article/382/PROGETTO-SERPO-27.12/it
ARTICOLI CORRELATI
PROGETTO-SERPO-351
PROGETTO SERPO #35.1
(ARCHIVI / PROJECT SERPO)
PROGETTO-SERPO-278
PROGETTO SERPO #27.8
(ARCHIVI / PROJECT SERPO)
PROGETTO-SERPO-265
PROGETTO SERPO #26.5
(ARCHIVI / PROJECT SERPO)
Commenti
Nome
E-Mail
Testo