OLTRE LA VERITA' UFFICIALE
OLTRE LA VERITA' UFFICIALE
ANNO XIV
www.theXplan.net
Non vi chiediamo di credere, ma di riflettere La Commissione


PROGETTO SERPO #19.0 24/09/2017 16:59:39
POST #19 - PARTE PRIMA

La Commissione

Serpo.org

Anno: 2006 (?)

Fonte: ?

DOCUMENTAZIONE SECRETATA PER MOTIVI DI SICUREZZA NAZIONALE SU PENTAGENE / RETTANGOLO DI CRISTALLO / NEVADA TEST SITE:

NOTE DEL MODERATORE:

LEGENDA:

[CR = Rettangolo di Cristallo, apparecchio di energia degli alieni EBEN]

[NTS = Nevada Test Site]

1) Produzione segreta di Pentagene (Idrogeno-5) negli USA.

A. Il Trizio si ottiene catturando i neutroni contenuti nel gas dell'Elio. Per rifornire i neutroni, vengono energizzati protoni in un acceleratore lineare e poi usati per bombardare un oggetto di metallo pesante fatto di tungsteno e piombo, creando cosi' neutroni in un processo chiamato spallazione. I neutroni che ne risultano sono moderati (rallentati) dalla collisione con piombo e acqua, cosi' da incrementare l'efficacia della loro cattura nel gas di elio che scorre attraverso l'oggetto per creare Trizio. Il Trizio viene estratto dal gas in modo continuativo, fornendo nuovo materiale per la riserva.

B. Mentre veniva creato il Trizio i ricercatori Americani trovarono che un altro isotopo svaniva rapidamente durante il processo. In realta' vennero scoperti diversi isotopi che rimbalzavano al di la' del metallo di tungsteno. I ricercatori iniziarono cosi' un programma per tentare di catturare questi isotopi cosi' elusivi. Venne costruito un edificio segreto nel Nevada Test Site. Questo laboratorio fu chiamato "The Lance."

La copertura per questa struttura era che essa conteneva un acceleratore sperimentale per la produzione chimica. Un laboratorio per la produzione di Trizio conteneva un iniettore, un acceleratore, macchinari per la produzione e per la separazione del Trizio. “The Lance” conteneva un acceleratore, un ambiente di contenimento, un apparato di raccolta e un serbatoio di stoccaggio.

C. La FABBRICAZIONE del PENTAGENE. Sebbene gli esatti dettagli siano altamente riservati, quella che segue e' una spiegazione generica.

1) L'INIETTORE: il processo inizia con un iniettore. Un raggio ad alto potenziale energetico e' diretto verso gli atomi di idrogeno accelerandoli per formare un fascio di protoni. Questo fascio differisce da quello del Trizio in quando invece di avere un basso potenziale energetico, e' ad alto potenziale e viene ulteriormente innalzato con un amplificatore chimico laser.

2) L'ACCELERATORE: I protoni sono accellerati mescolando un atomo di Carbonio con l'isotopo dell'Azoto-13. Questo crea due atomi di carbonio, un positrone e un neutrino. Gli isotopi B13 si fondono formando un amplificatore ad alto potenziale energetico (gamma).

3) L'AMBIENTE DI CONTENIMENTO: l'Ambiente di Contenimento e' formato da Iniettore e Acceleratore. L'edificio contiene in realta' un tunnel sotterraneo che porta dal laboratorio di accelerazione all'ambiente di contenimento. A causa della fusione e della radiazione parte del processo di accelerazione, l'ambiente di contenimento doveva essere messo a piu' di 1 Km di distanza.
L'esatta ragione di questo non e' nota. Il fascio di accelerazione e' diretto dal laboratorio di accelerazione all'ambiente di contenimento (tunnel).

4) L'APPARATO DI RACCOLTA: questa struttura contiene una complessa serie di filtri i quali contengono composti chimici e altri elementi segreti. Si crede che il processo sia simile a quello della spallazione del Trizio, anche se vi sono step diversi. La porta di iniezione contiene  “valvole di fuoriuscita” le quali contengono un flussometro che misura la fuoriuscita di Pentagene da questa porta. Il Pentagene cosi' fuoriuscito viene raccolto. Nel processo viene usato il Polonio anche se l'esatto metodo e' ignoto. Gas di Argon e' utilizzato in uno dei sistemi di filtraggio. Un filtro contiene serbatoi rivestiti di Zinco che sono caricati mediante elettroni.

5) Il SERBATOIO DI STOCCAGGIO: questo serbatoio di stoccaggio e' dove il Pentagene viene infine raccolto e conservato. L'interno del serbatoio e' rivestito di una lega di Berillio. Il serbatoio contiene un insieme complesso di vari tubi che raccolgono, raffreddano e stoccano il Pentagene durante la fase finale del processo di produzione. Il prodotto finale e' raccolto in elio liquido caricato con radiazioni gamma. Al settembre 2002 gli USA avevano raccolto 53.5 picocurie di Pentagene per litro di Elio. Una volta che si ha bisogno di Pentagene si attiva un processo di estrazione dall'Elio. Questo processo e' segreto.

D. "The Lance" e' operato congiuntamente da scienziati di Los Alamos, Brookhaven, Livermore, Sandia, e Savannah River Plant. Un'azienda denominata  General Atomics ha costruito “The Lance. Anche Eagle Systems e' uno dei maggiori appaltatori.

E. Secondo una fonte, un “Visitatore” avrebbe spiegato come ottenere il Pentagene. Ma, siccome il “Visitatore” stava spiegando una cosa che non potevamo comprendere appieno, I nostri scienziati hanno presso pezzi delle informazioni e hanno iniziato a fare esperimenti. Gli USA hanno sperimentato con il processo di Pentagene nel 1977 a Los Alamos.

F. Il Pentagene e' il quinto isotopo dell'Idrogeno. E' radioattivo con un'emivita di .34222 secondi. Tuttavia, mediante un complesso sistema di contenimento e stoccaggio, il Pentagene puo' essere raccolto per un periodo di tempo piu' esteso. In qualche modo gli scienziati USA hanno scoperto che il Pentagene e' un prodotto naturale sul pianeta Mercurio. Vapori di Pentagene possono essere rilevati nella bassa atmosfera di Mercurio. Nel 2006 la NASA pianifica di inviare una sonda su Mercurio nel tentativo di raccogliere Pentagene. Los Alamos ha un progetto segreto chiamato “Pindall”, che dovrebbe mettere a punto un metodo speciale di raccolta per la sonda spaziale.

G. Il Pentagene e' la sostanza che incrementa il processo di produzione energetica all'interno del CR. Il Pentagene all'interno del CR non e' radioattivo e non e' soggetto a decadimento.

H. C'e' anche un esperimento che usa il Pentagene per migliorare l'output energetico all'interno di trasformatori elettrici. Questo esperimento e' attualmente condotto da Sandia Laboratory. L'esperimento ha luogo nella Tech Area III.

I. Il direttore di "The Lance" e' Philip Conklin, uno scienziato del Dipartimento di Energia.

J. "The Lance" verra' ampliato nel 2008 con l'inclusione di due strutture addizionali che ospiteranno “nuova tecnologia” per la produzione di Pentagene.
K. Si crede che sia il MIT [TXP – Massachusetts Institute of Technology] che l'Universita' di Miami abbiano sperimentato la raccolta di Idrogeno-5 usando un sistema di Clorofluorocarbonio per raccogliere l'Idrogeno-5. Tuttavia, secondo il DOE [TXP – Dipartimento di Energia], questo metodo non funziona!

L. L'Idrogeno-4, anch'esso raccolto, si e' dimostrato essere troppo instabile per essere catturato e conservato per un esteso periodo di tempo.

M. "The Lance" e' gestito da 62 scienziati e tecnici.


2. AGGIORNAMENTO SUL CR
(Rettangolo di Cristallo – Fonte di energia)

A. Dal 1956 innumerevoli esperimenti sono stati condotti sull'utilizzo del CR. La maggior parte di essi sono stati condotti dai laboratori di Los Alamos o da un appaltatore per il Dipartimento dell'Energia. Ricordate che il CR e' stato descritto come segue:
Le dimensioni erano di 26cm x 17cm x 2.5cm. Il CR pesa 728 grammi. C'e' la possibilita' che esistano “due” CR. Uno che pesa 668 grammi e uno che pesa 728 grammi. C'era iuna nota in un documento riservato che diceva: PVEED-1 [Apparecchio di energia incrementata di particelle di vuoto]. Questo indicherebbe che c'e' un PVEED-2!

[TXP – Non necessariamente. La categorizzazione -1 puo' essere stata apposta anche nel caso in cui vi sia un solo CR sulla Terra, ma si e' certi che un tale strumento esiste su Serpo, ad esempio, e si ha l'intenzione (o ci si aspetti) di averne altri]

Gli scienziati non si riferiscono al CR come CR, ma come PVEED, o “Il Cubo Magico”.

B. Ricordate il puntino che si muoveva all'interno quando una richiesta energetica veniva impostata sul CR? I nostri scienziati hanno scoperto la sostanza contenuta nel puntino. Esso e' stato scoperto essere una particella perfettamente arrotondata di antimateria ionizzata (?). I nostri scienziati ancora non capiscono come questo pezzo di antimateria possa rimanere stabile fino al momento in cui gli viene richiesto di muoversi. Essi ancora non capiscono come l'antimateria inizia a muoversi e a creare energia una volta che viene inserita una richiesta energetica sul CR.

C. I nostri scienziati hanno scoperto che il CR e' fatto di un materiale sconosciuto composto di vari elementi sconosciuti che sono stati rilevati. Uno dei materiali e' simile al Carbonio ma non esattamente uguale al Carbonio come lo conosciamo noi. Un'altra sostanza e' simile allo Zinco ma senza la sua stessa consistenza.

D. I nostri scienziati non riescono a spiegare l'azione dell'antimateria e i comportamenti dei neutroni che vengono creati e poi scompaiono una volta che la domanda energetica e' rimossa.

E. I nostri scienziati non riescono a capire come mai la temperatura del CR e' costantemente a 72 gradi [TXP – 22.22 Celsius]. Come questo possa accadere non riescono a spiegarlo.

F. Alcuni scienziati pensano che il CR sia operato a distanza, forse da un satellite sconosciuto che orbita attorno alla Terra. Tuttavia, anche [quando] schermato, il CR funziona normalmente.

G. Quando sul CR viene posta una richiesta energetica, esso crea un segnale che puo' essere misurato in 23.450 MHz. Tuttavia, quando l'input energetico richiesto viene incrementato, la frequenza del CR modula da 23.450 MHz a 46.900 MHz o il doppio della frequenza originale. Quando invece l'input energetico richiesto si riduce, la frequenza scende a 1.25 Khz, che e' anche la frequenza costante del CR quando nessuna richiesta di energia viene posta. Indipendentemente dalla richiesta energetica, la frequenza del CR non supera mai i 46,900 MHz!

H. Ricordate il piccolo insieme di quadratini che conteneva I fili orizzontali? I fili sono stati confermati essere simili al tungsteno. I fili in qualche modo conducono l'energia facendo rimbalzare i neutroni fuori da questi fili dentro il fluido. Il puntino rimbalza contro i fili quando viene posta la richiesta energetica sul CR. Ricordate, solo certi fili reagiscono o si espandono quando la richiesta energetica viene posta sul CR. Gli scienziati pensano che, a seconda della richiesta, solo certi fili si espandono. In qualche modo, l'output energetico viene controllato dall'ammontare dei quadratini usati.

I. Il governo USA ha duplicato il CR. Il governo USA ne ha fabbricato uno nel 2001 che ha funzionato...per un breve periodo di tempo. L'operazione era ESTREMAMENTE RISERVATA e l'apparecchio esplose nel Nevada Test Site, ferendo due (2) impiegati.

J. La cronologia del CR e' come segue:

1) 1947: il CR viene trovato sul sito del secondo crash.

[TXP – Se per secondo crash si intende quello di Shaw Mountain, il CR non sarebbe potuto essere scoperto prima del 1949, anno del rinvenimento del velivolo. Se invece per “secondo crash” si intende il primo crash che ha spezzato il velivolo in due parti facendo credere che I dischi caduti fossero stati due – uno a Roswell e l'altro vicino Corona, allora il CR dovrebbe essere stato trovato tra I resti rinvenuti a Corona. Se la fonte di questo post fosse Anonimo, non avrebbe dovuto reiterare questa precisazione, dopo aver chiaramente criticato la cronologia classica che voleva due crash di due velivoli invece che un crash che ha spezzato un velivolo in due parti?]

2) 1949: gli scienziati di Los Alamos hanno condotto il primo esperimento con il CR. In questo momento nessuno sapeva quello che era. Alcuni scienziati pensavano che fosse solo un finestrino.

3) 1954: Il Sandia Labs ha condotto diversi esperimenti con il CR, ma ancora non si conosceva il suo esatto utilizzo.

4) 1955: Il CR venne prestato a Westinghouse per esperimenti.

5) 1958: Il CR venne prestato a Corning Glass nel tentativo di determinare il materiale di costruzione.

6) 1962: Il primo test “ufficiale” sul CR condotto a Los Alamos e pubblicato in un documento riservato.

7) 1970: Venne confermato che il CR era qualcosa di piu' di un finestrino. Viene trovata la collocazione del CR all'interno del velivolo. Gli scienziati hanno comprese che il CR era una sorta di strumento di energia.

8) 1978: Viene confermato che il CR era un congegno ad alto potenziale energetico che forniva il velivolo di energia elettrica.

9) 1982: I test sul CR producono energia per la prima volta.

10) 1987: Il CR venne dato al E-Systems per test estensivi.

11) 1990: Venne dimostrato che il CR era un SISTEMA DI ENERGIA ILLIMITATO. La costruzone e i contenuti del CR vengono compresi. Tuttavia nessuno capiva come esso funzionava.

12) 1998: Venne avviato il progetto "The Magic Cube" sul CR, nel tentativo di accelerare la conoscenza dell'apparecchio.

13) 2001: Il progetto "The Magic Cube" venne trasferito al Futures Division di Los Alamos presso la divisione “Special Projects^Sezione K”.

K. Al momento [settembre 2002] il CR e' tenuto nella Sezione K di Los Alamos.







www.thexplan.net © copyright 2003 - All Rights Reserved