www.theXplan.net OLTRE LA VERITA' UFFICIALE

Non vi chiediamo di credere, ma di riflettere

ANNO XV


31.05.2018
TXP 3.0
E' online la nuova versione del sito ufficiale del Gruppo The X-Plan, con un nuovo layout e box tematici per una lettura più immediata ed efficace. Ogni articolo presenta una foto di anteprima e una descrizione testuale. Rimangono i colori ufficiali del Gruppo e il Pianeta X, che dal 2003 ci accompagna nel nostro lavoro di ricerca. Buona navigazione.

La Commissione



RUBRICHE/Ghost Hunting

GHOST FILE SARCH2015 - IL FANTASMA DI SANT'ARCANGELO (25/07/2015)

La Commissione

PREMESSA
Il luogo Dell’indagine si trova al km 9+800 della SR599 in località S.Arcangelo di
Magione (PG), Umbria.
La strada SS599 è interrotta sulla carreggiata verso Perugia dal 28 luglio 2011 e dal 12 maggio 2012 c'è un senso unico alternato tramite semaforo. 
Il costone lungo lago in località la Frusta
e' franato il 12 maggio 2011.

BACKGROUND

La notizia dell’avvistamento e’ riportata in data 4 Marzo 2015 sul sito tuttoggi.info firmato Sara Minciaroni, e poi ripreso da altri media online del territorio. La foto pubblicata insieme all’articolo sarebbe stata scattata da una ragazza non identificata con il suo cellulare di marca ignota e in data ignota.

ANALISI DELLA FOTOGRAFIA

La foto mostra una figura dai contorni non definiti che sembra indossare una tunica romana, con ampie spalle e un copricapo o aureola sulla testa. Le proporzioni della figura non sono ordinarie (spalle larghe, testa piccola) e il volto non e’ visibile.

Il cielo sembrerebbe indicare che la foto sia stata scattata in tarda notte, ma i dubbi di una manipolazione dell’immagine riguardano il fatto che il semaforo e la sua luce sono perfettamente nitidi, mentre nel corso dei nostri sopralluoghi (vedi sotto) ogni tentativo di riprodurre le stesse condizioni dell'immagine (con diverse macchine fotografiche, diversi settings, e diverse angolazioni e orari) e’ fallito.
Si dovrebbe analizzare la foto originale
(di cui non siamo in possesso) per mezzo dei dati EXIF per poter dare una valutazione precisa.

SOPRALLUOGO – MARZO 2015

Il nostro primo sopralluogo e’ avvenuto di pomeriggio (14:30-16:30) per annotare dati topografici, distanze, inquinamento atmosferico, oggetti particolari, ecc.

La strada costeggia da un lato un declivio boscoso che termina in una villa sulla cima del colle; dall’altro lato, verso il lago, la strada e’ protetta da un guard rail oltre il quale il terreno scende con un’inclinazione di circa 40 gradi fino al livello del lago, dove c’e’ un campo incolto largo circa 50 metri e che continua per tutta la lunghezza della strada fino al centro abitato (2 Km circa).
Non vi sono case o costruzioni artificiali in un raggio di un 2-3 Km se si eccettua un piccolo capanno in mattoncini privo di finestre e probabilmente utilizzato come magazzino dai contadini dei campi attigui.

INDAGINE 1 - MARZO 2015

Orario dell’indagine: 21:30-23:30

Le tre foto qui sopra sono state scattate nel punto dell’avvistamento (con fotocamera integrata in un cellulare Samsung) e mostrano la presenza di una leggera foschia insieme a proiezioni tridimensionali tubolari che ad occhio nudo erano completamente invisibili.
Sono da escludere giochi di luci vista la varieta’ di direzione delle formazioni. Per caratteristica e semi-consistenza ricordano gli “apporti” o apparizioni di plasma in presenza di eventi soprannaturali.

Il palo della linea telefonica che sembra essere l’unico punto piu’ vicino all’avvistamento dove potrebbe essere stato messo un pannello o cartello che sarebbe stato confuso per il “fantasma”

Foto sopra – Distanze strada – declivio – spianata livello lago. Abbiamo verificato come sia difficile per una persona rimanere in piedi dietro il guard rail. In ogni caso la distanza dalla strada e' talmente breve che una persona sarebbe facilmente riconoscibile da un'auto di passaggio.

Una delle foto notturne che sono state prese a livello del lago e guardando al punto dell’apparizione. I globuli luminosi che per la fotografia sono semplici difetti della lente o dovuti a condizioni atmosferiche, nella terminologia spiritistica sono conosciuti come “orbs” o manifestazioni globulari ESP prodotte da entita’ soprannaturali.
Da notare che nella seconda indagine
(effettuata a un mese di distanza), nessuna delle foto scattate alla stessa ora e con lo stesso strumento fotografico (Canon Semireflex) hanno prodotto tali sfere.

Fonte luminosa che si rivela essere quella di una casa alla fine del campo all’ingresso del paese (come si nota dagli highlights di seguito).

INDAGINE 2 - APRILE 2015

Orario dell’indagine: 18:00 – 23:00

A occhio nudo non abbiamo notato il puntino luminoso che invece appare vicino alle sponde del lago. Abbiamo provato a schiarire l’immagine per una identificazione della fonte luminosa ma senza successo (foto sotto)

Tale fonte luminosa rimane tutt’ora ignota.

I due punti luce a confronto e in ingranditi. Mentre il secondo mostra chiaramente la sagoma di una finestra illuminata, il primo sembra essere un’emanazione sferoidale circondata da un alone o nebbia.

INDAGINE 3 - LUGLIO 2015

Siamo tornati sul posto per la terza e ultima volta al tramonto e abbiamo scattato una serie di fotografie nel tentativo di comparare la figura di un maschio adulto di 182cm di altezza sovrapponendola a quella del "fantasma" per renderci conto delle esatte proporzioni di quest'ultimo. Come si vede dalla foto, la persona si sovrappone in modo quasi completo con la figura del "fantasma", che nella foto originale sembra invece avere proporzioni enormi.

CASISTICA

Notoriamente gli avvistamenti di spiriti e fantasmi sono maggiori in luoghi dove sono avvenuti delitti, morti violente o tragedie che hanno lasciato una forte impronta “energetica” sull’ambiente circostante.

Nei pressi del molo vecchio di Sant’Arcangelo (a poche centinaia di metri dalla SR599) sono avvenuti diversi fatti di cronaca che hanno dinamiche molto simili tra loro. Qui di seguito i casi piu’ noti alle cronache:

         Francesco Narducci, medico muore tra Sant’Arcangelo e Isola Polvese (Ottobre 1985)

         Arnaldo Budelli, pescatore (Marito della sorella di Baiocco), muore vicino al pontile vecchio di Sant’Arcangelo (2001) – Barca capovolta

         Ugo Baiocco, pescatore che ritrovo’ il presunto cadavere di Narducci, viene trovato morto vicino al pontile di Sant’Arcangelo (03/03/2011) – Barca Capovolta

         Donna cammina sulla spiaggia e viene trovata morta nel lago (fonte orale)

         Pescatore Muore nei pressi del molo vecchio (02/17/2015) – Canoa Capovolta

IPOTESI "FALSO DIGITALE"

Nel montaggio sopra cerchiamo di comparare il segnale chilometrico con la presunta apparizione. Anche se la sovrapposizione e’ molto vicina (vedi segnaletica), ci sembra difficile che i due elementi possano confondersi considerata la differenza di dimensioni e di posizionamento.
Da
lle nostre tre indagini risulta molto improbabile (ma non impossibile) che la figura fotografata possa essere stata una persona che si trovava in piedi dietro il guard rail, per il fatto che essa sarebbe stata facilmente riconoscibile anche se mascherata.

Molto probabile invece e' che si tratti di un cartellone o pannello fissato sul terreno o attaccato al palo del telefono. Non avendo notato tracce in tal senso, una possibilita' concreta e' che la foto non sia stata scattata di recente ma in un periodo di molto anteriore alla pubblicazione dell'articolo del 4 Marzo 2015.

IPOTESI "ESP"

Le tre foto sopra mostrano le anomalie da noi riscontrate durante l’indagine fotografica (anomalie che, ripetiamo, a occhio nudo non erano visibili); a livello sensoriale e psichico non abbiamo rilevato indizi che potessero far pensare a una presenza soprannaturale; non sono stati nemmeno rilevati variazioni di campi magnetici, elettrici o termici nell’ambiente.

Non ci sentiamo di affermare che la foto pubblicata con l'articolo del 4 Marzo ritragga un'apparizione spettrale, anzi la nostra indagine e' piu' orientata nella direzione opposta (manipolazione digitale della fotografia). Tuttavia e’ a nostro avviso possibile che sul luogo oggetto di indagine siano presenti energie in grado di alterare il campo elettromagnetico entro un’area circoscritta (tra la SR599 e il molo vecchio di Sant’Arcangelo) come farebbero pensare i fenomeni di tipo aeriforme o tubolare (nebbia, sfere, cilindri) catturati dalla nostra strumentazione fotografica. La causa di tali energie potrebbe essere ascritta alla corposa casistica di morti violente che sono avvenute nelle immediate vicinanze, o esserne addirittura la causa.
D'altra parte la leggenda di Trasimeno (in campo folcloristico) parla del lago omonimo come di un luogo magico abitato da spiriti sin da tempi remoti.

X--- GHOST FILE SARCH2105: CHIUSO ---X
11/03/2016 17:13:11

http://www.thexplan.net/article/68/GHOST-FILE-SARCH2015-IL-FANTASMA-DI-SANTARCANGELO-(25-07-2015)/It
ARTICOLI CORRELATI
SEGNALI NEL GRANO: QUANDO L'ARTE ATTRAVERSA IL MISTERO
(RUBRICHE / EVENTI)
PROGETTO SERPO #26.8
(X-ZONE / X-PLAN)
PROGETTO SERPO #16.0
(X-ZONE / X-PLAN)
Commenti
Nome
E-Mail
Testo