www.theXplan.net OLTRE LA VERITA' UFFICIALE

Non vi chiediamo di credere, ma di riflettere

ANNO XV


VALMALENCO FILES
NON SIAMO MAI STATI SOLI
31.05.2018
TXP 3.0
E' online la nuova versione del sito ufficiale del Gruppo The X-Plan, con un nuovo layout e box tematici per una lettura più immediata ed efficace. Ogni articolo presenta una foto di anteprima e una descrizione testuale. Rimangono i colori ufficiali del Gruppo e il Pianeta X, che dal 2003 ci accompagna nel nostro lavoro di ricerca. Buona navigazione.

La Commissione



X-ZONE/X-plan

PROGETTO SERPO #27.8

POST #27 - Parte Nona

La Commissione
Fonte: Serpo.org
Anno: 2007

Fonte: Victor Martinez

IL CUSTODE: Sig. Presidente, grazie per queste risposte. Risponderò ad ogni domanda, se posso. Ma se la domanda è superiore a questo livello, allora il direttore Casey dovrà prendere questa decisione al mio posto.

PRESIDENTE: Capisco perfettamente, prego continui.

IL CUSTODE: All’astronave EBE sono voluti nove (9) dei nostri mesi per viaggiare i 40 [38.42] anni luce. Adesso, come può vedere, questo significa che l’astronave EBE ha viaggiato più veloce della velocità della luce. Ma, questo è dove la cosa diventa davvero tecnica. Le loro astronavi possono viaggiare attraverso una forma di “tunnel spaziali” che li portano dal punto “A” al punto “B” più velocemente senza dover viaggiare alla velocità della luce. Non riesco pienamente a comprendere come essi viaggiano, ma abbiamo molti tra i migliori scienziati che possono capire il loro concetto.

PRESIDENTE: Be’, certamente io non potrei capire la scienza di questo. E’ un buco nero?

IL CUSTODE: Sig. Presidente, qualcosa del genere, ma molto più complicato

PRESIDENTE: Vengono qui...No, non importa, prego continui [incomprensibile]

WM CASEY: Sig. Presidente, le posso assicurare che sappiamo come fanno, ma noi non lo possiamo fare.

PRESIDENTE: OK. (molti parlano nello stesso momento)

IL CUSTODE: Un po’ di storia. Il progetto originale, iniziato nel 1947, era chiamato “Project GLEEM”. Questo progetto conteneva volumi di informazioni documentate raccolte dall’inizio della nostra indagine sugli UFO e sugli Identified Alien Craft o “IAC”. [TXP – Velivoli Alieni Identificati]. Il progetto fu originariamente iniziato all’inizio degli anni ‘50 prima dal Presidente Truman e poi per ordine del Presidente Eisenhower, sotto il controllo del National Security Council. Il Presidente Truman formò un gruppo di persone per gestire questo progetto. Il gruppo fu chiamato Majority 12 o “MJ-12”.

Nel 1966 il nome del progetto fu cambiato in “Aquarius”. Il progetto fu finanziato da fondi privati [“mondo clandestino”] allocati all’interno del budget della comunità d’intelligence. Il recupero di queste navicelle aliene a portato gli Stati Uniti ad un esteso programma investigativo per determinare se questi alieni fossero una minaccia diretta alla nostra sicurezza nazionale. Come lei potrà ricordare, Sig. Presidente, il nostro Paese indagò apertamente sugli avvistamenti UFO sotto i progetti Grudge, Sign e, infine, Blue Book.

La missione originale del programma dell’Aeronautica era quello di raccogliere e analizzare tutti gli avvistamenti segnalati e gli incidenti che coinvolgevano gli UFO, e poi determinare se le informazioni potevano essere interpretate nel senso di avere importanza per la sicurezza degli Stati Uniti. Alcune informazioni furono valutate con l’idea di usare i dati acquisiti per progredire nella nostra propria tecnologia spaziale e nei programmi spaziali futuri.

Circa il 90% delle 12000 presunte segnalazioni analizzate dall’Aeronautica sotto il Blue Book furono considerati falsi, fenomeni aerei spiegabili, o oggetti astronomici. l’altro 10% fu considerato legittimamente come avvistamenti alieni e/o incidenti. Tuttavia non tutti gli avvistamenti UFO o gli incidenti erano registrati sotto i programmi dell’Aeronautica Grudge, Sign e Blue Book.

Nel 1953 il Project Gleem cominciò il suo proprio percorso investigativo e alcuni avvistamenti furono riportati direttamente sotto il Gleem invece che sotto gli altri progetti. Project Gleen, che divenne “Project AQUARIUS” nel 1966, era un sistema di segnalazione parallelo sugli avvistamenti e incidenti UFO.

Rapporti collezionati sotto il Project Aquarius furono considerati reali avvistamenti di navicelle aliene o contatti reali con forme di vita aliena. Recuperammo due velivoli alieni nel New Mexico. Entrambi erano gravemente danneggiati, ma fummo in grado di esaminarli. I due velivoli furono considerati meraviglie tecnologiche dai nostri scienziati. Tuttavia, gli strumenti di navigazione erano così avanzati che i nostri scienziati non poterono decifrarli. I due velivoli furono posti all’interno di località di sicurezza speciali nell’ovest. Acquisimmo un grande volume di dati tecnologici da questi oggetti.

Su richiesta dell’Aeronautica e della CIA furono avviate varie indagini scientifiche indipendenti durante l’era del “Project Blue Book”. MJ-12 decise che ufficialmente l’Aeronautica doveva terminare la loro investigazione sugli avvistamenti UFO. Questa decisione si manifestò durante l’incontro dell’NPNN nel 1966. La ragione era doppia. Prima di tutto, gli Stati Uniti avevano stabilito una comunicazione con gli alieni.
PRESIDENTE: Aspetti, OK...Be’, Bill, no...non importa, la prego continui.

WM CASEY: Sig. Presidente, il progetto sulla comunicazione è a un livello più elevato. Suggerisco di continuare su questa linea e poi passare alla prossima, se abbiamo tempo.

PRESIDENTE: OK, sei tu al timone, Bill.

IL CUSTODE: Gli Stati Uniti si sentirono relativamente sicuri che l’esplorazione della Terra da parte degli alieni era non-aggressiva e non-ostile. Fu anche stabilito che la presenza aliena non minacciava direttamente la sicurezza degli Stati Uniti. In secondo luogo, il pubblico stava cominciando a credere che gli UFO erano reali. L’NSC ebbe la percezione che il sentimento pubblico poteva portare a un panico a livello nazionale se noi avessimo divulgato ogni cosa che sapevamo sugli UFO e sulla visita aliena. Eravamo coinvolti in una grossa operazione in questo periodo, che riguardava i nostri visitatori alieni. Quella operazione è a un livello più elevato e dipenderà dal direttore Casey se procedere ora o aspettare un momento successivo.

WM CASEY: Aspetteremo su quella parte. Non sono stato interamente informato e vorrei essere in grado di conoscere ogni cosa su quel programma prima di tentare di informarne il Presidente.

CONSIGLIERE #1: Sono d’accordo con il direttore Casey. Quella parte del programma è davvero complicata e richiederà un intero giorno per spiegarla.

PRESIDENTE: OK, come ho detto prima, Bill è il capitano di questa nave.

IL CUSTODE: Vi era la convinzione che la consapevolezza del pubblico su questi progetti avrebbe messo in pericolo il futuro programma spaziale degli Stati Uniti. Divulgare i nostri segreti sugli UFO e sulla visita aliena avrebbe anche causato IL PANICO TRA I LEADER RELIGIOSI  di tutto il mondo. Quindi, MJ-12 decise che uno studio scientifico indipendente dei fenomeni UFO sarebbe stato necessario per soddisfare la curiosità del pubblico.

Lo studio ufficiale finale del fenomeno UFO fu eseguito dalla University of Colorado sotto contratto con l’Aeronautica. Lo studio concluse che non esistevano dati sufficienti a indicare che gli UFO minacciavano la sicurezza degli Stati Uniti. La conclusione finale soddisfece il Governo e permise all’Aeronautica di uscire ufficialmente dall’ambito dell’indagine UFO.

Quando l’Aeronautica chiuse ufficialmente il “Blue Book” nel dicembre del 1969, il Project Aquarius continuò le operazioni sotto il controllo di NSC/MJ-12. L’NSC era del parere che l’indagine sugli avvistamenti UFO e sugli incidenti dovesse continuare in segreto senza che il pubblico ne fosse a conoscenza. La ragione dietro questa decisione era: se l’Aeronautica avesse continuato la sua investigazione sugli UFO, alla fine qualche civile dell’Aeronautica o del DOD senza permessi e senza informazioni sarebbe venuto a conoscenza dei fatti dietro il Project Aquarius.

Ovviamente, per ragioni di sicurezza operativa, questo non poteva essere permesso. Al fine di continuare l’investigazione sugli avvistamenti e sugli incidenti UFO in segreto, investigatori della CIA/DCE e dell’MJ-12 furono assegnati a unità militari investigative con l’ordine di investigare tutti i legittimi avvistamenti e incidenti UFO/IAC. Questi agenti stanno tutt’ora operando in varie località degli Stati Uniti e del Canada. Tutti i rapporti sono filtrati direttamente o indirettamente dall’MJ-12. Questi agenti raccolgono segnalazioni di avvistamenti e incidenti UFO/IAC che si manifestano sopra o nei pressi di istallazioni governative sensibili.

Molti avvistamenti e incidenti segnalati sono avvenuti sopra basi di armamenti nucleari. L’interesse degli alieni per le nostre armi nucleari può solo essere attribuito alla minaccia futura di una guerra nucleare sulla Terra che potrebbe avere effetti nello spazio. L’Aeronautica ha iniziato misure per mettere in sicurezza l’armamentario nucleare da furti alieni o dalla distruzione. Tuttavia possediamo informazioni e questo è a un altro livello, che più di una razza aliena sta visitando la Terra.

PRESIDENTE: Bene, questo è parecchio da metabolizzare. Ho scritto molte domande. Ma facciamo un break e poi rientriamo.

(Pausa)
PRESIDENTE: Credo che adesso possiamo continuare.

IL CUSTODE: Grazie, Sig. Presidente. Proseguiamo. Nel rapporto MJ-12 del 1976 si stimava che la tecnologia aliena fosse molte migliaia di anni più avanzata della nostra. I nostri scienziati specularono che fino a quando la nostra tecnologia non si svilupperà a un livello pari a quella aliena, non potremo mai capire il grande volume di informazioni scientifiche che abbiamo acquisito dal velivolo degli alieni. Questo avanzamento della nostra tecnologia potrebbe impiegare molte centinaia di anni.

Durante il nostro programma iniziale per studiare la navicella degli alieni, iniziammo molti progetti diversi. Il primo progetto, originariamente avviato nel 1949, era quello di collezionare e analizzare le informazioni mediche dalla creatura aliena sopravvissuta – EBE 1, e dai corpi alieni recuperati. Questo progetto esaminò dal punto di vista medico EBE 1 e fornì ai nostri ricercatori medici molte risposte riguardo alle teorie evolutive.

Il progetto successivo, originariamente avviato come parte del Project Gleem nel 1954, divenne un progetto separato nel 1966. La sua missione era quella di stabilire una comunicazione con gli alieni. Questo progetto incontrò un successo positivo e sarà discusso più tardi a un livello differente. Altri due progetti coinvolsero test di volo di una navicella aliena e una tecnologia comparativa tra il nostro programma spaziale e le informazioni che avevamo ottenuto da EBE 1.

WM CASEY: Ora, Sig. Presidente, possiamo passare alle domande oppure a un livello differente. Cosa preferisce?

PRESIDENTE: Bè, ho parecchie domande, lasciatemene fare alcune e poi possiamo proseguire. Credo che la prima domanda sia sulla loro aspettativa di vita. Che età ha EBE 1?

IL CUSTODE: Sig. Presidente, la civiltà aliena da cui EBE arriva [è quello che] noi chiamiamo la società Eben. Non è un nome che loro ci hanno dato; è un nome scelto da noi. La durata della loro vita è tra i 350 e i 400 anni terrestri.

PRESIDENTE: Il tempo sul loro pianeta è lo stesso che sul nostro?

IL CUSTODE: No, Sig. Presidente, il tempo è molto diverso sul Pianeta degli Eben, a proposito, noi lo chiamiamo SERPO. Il loro giorno è di circa 40 ore. Questo è misurato dal movimento dei loro due (2) soli. Il sistema solare che contiene SERPO è un sistema stellare binario, o due soli invece che uno, come è il nostro sistema solare.

PRESIDENTE: Oh, bè, le sue risposte creano più domande. OK, da quello che capisco, il loro pianeta ha due soli. Non significa forse che il pianeta è caldo? Credo che questo spieghi i loro occhi che hanno due palpebre.

IL CUSTODE: Si, Sig. Presidente. I loro soli non tramontano, come il nostro. Vi è luce per tutto il giorno, ad eccezione di un breve periodo di tempo quando entrambi i soli sono all’orizzonte.

PRESIDENTE: Com’è la vita su Serpico?

IL CUSTODE: Sig. Presidente, è chiamato SERPO, pronunciato S-E-R-P-O. Credo che quello dovrà essere dato a un livello diverso di informazione. Sig. direttore…

WM CASEY: Si, Sig. Presidente, penso che stiamo andando troppo avanti. Abbiamo tutte le informazioni sul pianeta dei visitatori ma dovremo presentargliele in un altro incontro.

PRESIDENTE: OK, tutti questi livelli. E’ qualcosa che, credo, dovrò...bè, dovrò abituarmici. Ogni informazione segretata ha tutti questi livelli diversi?

WM CASEY: E’ simile al briefing SIOP che le è stato dato a gennaio. Abbiamo diversi livelli di permessi e…

PRESIDENTE: No, lo capisco, Bill. Capisco totalmente i diversi livelli di permessi. Voglio dire, e sui sovietici? Se compariamo le operazioni di spionaggio che abbiamo in Russia, queste informazioni aliene sono sullo stesso livello?

WM CASEY: No, Sig, Presidente, queste informazioni verrebbero considerate in cima a tutto, laddove le nostre operazioni di spionaggio in Russia sarebbero considerate a un livello parallelo, ma non uguale.

PRESIDENTE: Come mele e arance. OK, capisco. Credo che questo sia il massimo che può essere spiegato in una riunione. Che mi dite sul viaggio tra SERPO e la Terra?

IL CUSTODE: Bè, Sig. Presidente, la distanza dalla Terra a SERPO è di circa 40 anni luce. Loro possono viaggiare questa grande distanza in nove (9) dei nostri mesi. Non sono uno scienziato ma, come ho detto prima, loro possono viaggiare quella grande distanza per mezzo di tunnel spaziali. Essi sembrano essere in grado di piegare la distanza tra un punto nello spazio a un altro. Come lo fanno, deve essere spiegato scientificamente.

PRESIDENTE: OK, bè, molto interessante. Le leggi della fisica sul loro pianeta sono le stessa che sul nostro pianeta?

IL CUSTODE: Non esattamente. Sembrano esserci leggi un po’ diverse, specialmente riguardo al movimento del loro pianeta in relazione ai loro due soli. I nostri scienziati non lo capiscono perché sfida alcune delle nostre leggi della fisica.

PRESIDENTE: Loro usano l’energia nucleare, o quale tipo di energia hanno in quelle navicelle?

IL CUSTODE: Sig. Presidente, noi comprendiamo davvero poco sul loro sistema di propulsione. Sembrano esserci due sistemi. Uno che usano all’interno della nostra atmosfera, e uno che utilizzano una volta usciti da essa. Non possiedono energia nucleare. Il loro sistema di propulsione ha un qualche tipo basso livello di emissione di radiazioni, ma niente che ci metterebbe in pericolo. Non è come le nostre radiazioni, ma le chiamiamo radiazioni perché non abbiamo nessun altro metro di riferimento per compararle.

PRESIDENTE: Questi alieni hanno visitato altri luoghi della Terra?

IL CUSTODE: Di nuovo, Sig. Presidente, questo sarebbe a un altro livello di discussione.

PRESIDENTE: Mi sto stancando di sentire quella risposta, ma capisco.

WM CASEY: Sig. Presidente, l’Unione Sovietica ha avuto il loro contatti con questi alieni. Possediamo parecchie informazioni che indicano che i sovietici hanno avuto il loro “Roswell”, diciamo. Quello che loro sanno è praticamente quello che sappiamo noi. Essi avevano alcuni corpi alla fine degli anni ‘50, ma la nostra intelligence indicherebbe che si trattava di una diversa specie di alieni.

[VEDI: http://www.serpo.org/release26a.php]

[CONTINUA]
11/06/2018 01:36:09

http://www.thexplan.net/article/369/PROGETTO-SERPO-27.8-NEW/It
ARTICOLI CORRELATI
STORIA DEI CERCHI NEL GRANO: LE ORIGINI
(RUBRICHE / EVENTI)
PROGETTO SERPO #26.3
(X-ZONE / X-PLAN)
RIFLESSIONI SUGLI UFO
(I VOSTRI ARTICOLI)
Commenti
Nome
E-Mail
Testo