www.theXplan.net OLTRE LA VERITA' UFFICIALE

Non vi chiediamo di credere, ma di riflettere

ANNO XV


VALMALENCO FILES
CHI CI STAVA GUARDANDO?
31.05.2018
TXP 3.0
E' online la nuova versione del sito ufficiale del Gruppo The X-Plan, con un nuovo layout e box tematici per una lettura più immediata ed efficace. Ogni articolo presenta una foto di anteprima e una descrizione testuale. Rimangono i colori ufficiali del Gruppo e il Pianeta X, che dal 2003 ci accompagna nel nostro lavoro di ricerca. Buona navigazione.

La Commissione



X-ZONE/X-plan

PROGETTO SERPO #27.3

POST #27 - Parte Quarta

La Commissione
Fonte: Serpo.org
Anno: 2007

Fonte: Victor Martinez

L’ASCESA DEL MOVIMENTO CONSERVATORE: LA “RIVOLUZIONE” REAGAN

Dal tempo in cui i coloni americani iniziarono a considerare di separarsi dall’Inghilterra per formare il loro proprio sistema di governo, l’acceso dibattito sull’estensione dei poteri che un governo dovrebbe avere non si e’ quasi mai interrotto.
Quando la ratifica della Costituzione fu discussa nel tardo 1780, alcuni famosi patrioti dissero che il governo federale in essa descritto avrebbe avuto troppa autorità’ sugli stati individuali, e i “diritti degli stati” contro il potere federale e’ rimasto da allora un problema molto caldo.
Nel ventesimo secolo i poteri federali si sono allargati in aree quali la regolamentazione, da parte del governo, degli affari e delle banche, e nella attuazione di programmi per i servizi sociali. Il New Deal di Franklin D Roosevelt negli anni ‘30, il Fair Deal di Harry S Truman negli anni ‘40, and la Great Society di Lyndon B Johnson negli anni ‘60 erano stati tutti progettati per gestire i problemi sociali ed economici a livello federale.

Nel 1980 Ronald Reagan imposto’ la sua campagna elettorale sul tema “Il governo non e’ la soluzione al nostro problema, il governo e’ il problema.” Con il taglio delle tasse, la fine di numerosi programmi sociali e la riduzione delle regolamentazioni governative sul commercio egli inverti’ i trend politici del ventesimo secolo, e le sue politiche aiutarono a resuscitare un’economia americana fino a quel momento stagnante.

Le politiche di Reagan e le sue abilita’ oratorie ispirarono un entusiasmo tremendo tra i suoi sostenitori, e risultarono due vittorie schiaccianti alle elezioni politiche. Intanto, i suoi oppositori lamentarono l’enorme deficit del budget federale che, durante la sua amministrazione, era cresciuto senza controllo.
Ad ogni modo, il presidente più’ vecchio della nazione emerse vigoroso e sempre popolare dopo i due mandati.

“Sono lo stesso uomo che ero quando sono venuto a Washington”, disse quando lascio’ la Casa Bianca. “Credo nelle stesse cose in cui credevo quando sono venuto a Washington”.
Quando Ronald Reagan nacque, suo padre John diede un’occhiata al neonato di 10 libbre [TXP – 4,5 Kg] e lo chiamo’ “piccolo grasso olandese”...il nomignolo “Dutch” [TXP – Olandese] gli rimase attaccato per tutta la vita. Un politico liberale in gioventù’, Ronald Wilson Reagan aiuto’ a creare e ad avviare una coalizione conservatrice in eta’ matura, spostando la politica americana a destra dopo aver vinto la presidenza all'età’ di 69 anni. Reagan crebbe in una famiglia che era, secondo gli standard del tempo – sia socialmente che politicamente – liberale.
Suo padre, il cattolico Jack, e sua madre, evangelica protestante, Nelle condannavano il razzismo e il giovane Ron ricevette aiuto da un mentore ebreo.

[TXP – Il padre di Reagan viene chiamato prima John e poi Jack. Un errore di trascrizione? No, sono corretti entrambi. Ufficialmente il padre di Reagan si chiamava John Edward Reagan, ma veniva anche chiamato Jack.]

Il lavoro di Jack con l’amministrazione del “Works Progress” aiuto’ la famiglia a sopravvivere alla Depressione degli anni ‘30, ma il vizio di Jack per l’alcol lascio’ un marchio indelebile nella personalità’ di suo figlio. All’esterno amabile e ottimista, Reagan solitamente nascondeva le sue emozioni, evitava il confronto e coltivava molte conoscenza, ma pochi amici stretti.

Dopo essersi diplomato all’Eureka College nel 1932, Reagan divenne un commentatore radio sportivo nel Mid West e poi inizio’ una carriera da attore cinematografico a Hollywood. Generalmente evitando la vita sociale spesso estrema della colonia dei film, egli tuttavia divenne attivo nella Screen Actors Guild (SAG) e un esperto della politica di Hollywood. Nel 1940 aiuto’ a predisporre la produzione del suo film più’ famoso: “Knute Rockne: All American”, in cui recitava la parte della leggenda di Football di Notre Dame George “The Gipper” Gipp.

Quello stesso anno egli sposo’ l’attrice Jane Wyman. Coinvolto anche nella politica nazionale, Reagan voto’ per Franklin Delano Roosevelt quattro (4) volte e sanguinava cosi’ facilmente per le cause liberali che piu’ tardi ci avrebbe scherzato dicendo che era un “emofiliaco”. Scartato dalla Seconda Guerra Mondiale per la sua vista debole, egli recito’ in film e pezzi teatrali prodotti dall’esercito USA. Una serie di crisi nel tardo 1940 altero’ permanentemente la vita di Reagan. Quasi mori’ di polmonite, il suo matrimonio’ fini’, e la sua carriera cinematografica stagnava.
I Reagan si incontrarono per la prima volta nel 1949 quando Nancy scopri’ che il suo nome era nella mailing list delle organizzazioni di sinistra. Quando si lamento’ di questo, venne dirottata da Reagan che, quale presidente della Screen Actor’s Guild, sarebbe stato capace di sistemare le cose. Apparentemente Nancy era stata confusa con un’altra Nancy Davis, cosi’ Reagan la invito’ a cena per spiegarle la situazione.
La loro storia d’amore si sviluppo’ gradualmente. Reagan era ancora scosso dal suo recente divorzio con Jane Wyman, ma trovo’ in Nancy una spalla consolatrice sulla quale appoggiarsi. Egli amava parlare molto e lei sapeva ascoltare. Si fidanzarono nel febbraio del 1952 e il 4 marzo 1952 si sposarono. L’attore William Holden fu il testimone di nozze. Piu’ tardi in quell’anno nacque la loro prima figlia, Patricia Ann “Patti”. Un figlio, Ronald Prescott, nacque nel 1958. Reagan ebbe anche tre (3) figli durante il suo primo matrimonio (uno era stato adottato e uno mori’ durante l’infanzia).
Le carriere cinematografiche di Nancy e Ronald erano entrambe in fase calante negli anni ‘50. I Reagan comprarono un ranch, “El Rancho del Cielo”, e iniziarono a trasferirsi tra un circolo di amici benestanti nel Sud della California.
Entrambi apparvero insieme in un film chiamato “Hellcats of the Navy” nel 1957. Si trattava dell’ULTIMO film di Nancy, mentre suo marito aveva abbandonato il cinema per dedicarsi alla televisione.
FILMOGRAFIA DI REAGAN:

http://www.imdb.com/name/nm0001654/

L’ULTIMO film di Reagan, "The Killers," usci’ nel 1964, nello stesso anno in cui egli tenne il discorso elettorale in TV per il candidato repubblicano alla presidenza Barry Goldwater. Goldwater perse le elezioni ma Reagan impressiono’ i repubblicani californiani abbastanza da diventare il loro candidato a governatore nel 1966. Egli vinse l’elezione.

[TXP – Barry Goldwater fu dapprima interessato, poi ossessionato dal conoscere quello che il governo USA, e in particolare l’aviazione americana, sapeva e teneva segreto sul fenomeno UFO. Tra il 1975 e il 1988 Goldwater rilascio’ una serie di interviste in cui si diceva convinto dell’esistenza di esseri alieni e del fatto che il governo USA manteneva segreta qualsiasi informazione su di loro.]

Nell’elezione del 1980 l’ex governatore della California Ronald Reagan sconfisse Jimmy Carter, una vittoria che segnava l’emergere di un forte movimento politico conservatore antagonista verso la deregolamentazione e le tasse governative, il supporto per una politica estera aggressiva verso l’Unione Sovietica, e la promozione dei cosiddetti valori della famiglia basati sulla morale cristiana.
Reagan persegui’ una politica economica – la “Reaganomics” – basata sul taglio delle tasse e sulla deregolamentazione. Quando l’economia disastrosa della fine degli anni ‘70 entro’ in un periodo di espansione record dopo il 1982, la popolarità’ di Reagan sali’ alle stelle. La sua posizione retorica forte contro l’Unione Sovietica e la costruzione massiccia di un sistema di difesa gli fecero guadagnare il supporto non soltanto dei conservatori ma anche quello di molti elettori della classe media delusi, che tradizionalmente avrebbero votato i democratici. Nel 1984, Reagan vinse le ri-elezioni in modo schiacciante.
Sebbene molti trovassero Reagan affascinante, la sua presidenza fu controversa. Il deficit di budget annuale raggiunse livelli record nel 1980, e il debito nazionale venne spinto vicino ai 3 TRILIONI DI DOLLARI nel 1988.
Lo zelo conservatore nel perseguire la Guerra Fredda inoltre porto’ alla più’ grande crisi dell’amministrazione, lo scandalo Iran-Contra, cioè’ uno schema illegale che coinvolgeva la vendita di armi all’Iran per finanziare segretamente i ribelli anti-comunisti del Nicaragua. Molti degli appartenenti all’amministrazione Reagan vennero incarcerati per il loro ruolo nella vicenda, ma Reagan evito’ la condanna. Più’ tardi egli ammise anche che la sua amministrazione aveva scambiato armi per il rilascio di ostaggi in Iran.



AFFARI ESTERI NEGLI ANNI DI REAGAN

l’URSS e l’EUROPA ORIENTALE: un periodo, 1980-85, problematico per l’URSS fu seguito da (cinque) 5 anni di incredibile cambiamento: la resa del monopolio comunista, la ricostruzione dello stato Sovietico, e l’inizio della disintegrazione dell’impero Sovietico.

[TXP – Annotiamo per la seconda volta una deviazione di stile rispetto agli altri post: in questo caso non solo il numero scritto a lettere viene inserito nella parentesi, e il numero arabo fuori, ma le parentesi precedono il numero. Si tratta quindi dell’inversione di un inversione.]

LA ROTTURA DELL’IMPERO SOVIETICO: la comunità’ mondiale fu testimone della straordinaria disintegrazione dell’Unione Sovietica in 15 stati indipendenti. Durante l’Era Reagan, gli anni ‘80 avevano già’ visto riforme interne e un declino della potenza comunista sia all’interno dell’Unione Sovietica che nell’Europa orientale. La Russia rimase la nazione predominante dopo la rottura. Nell’autunno del 1989 il fallimento delle economia marxiste nell’Europa orientale fu il catalizzatore di un passaggio epocale: l’apertura del Muro di Berlino nel novembre 1989.
Osservazioni sulle relazioni Est-Ovest alle porte di Brandeburgo di Berlino Ovest:
“C'è’ un segnale che i sovietici possono dare che sarebbe inequivocabile, che avanzerebbe drammaticamente la causa della liberta’ e della pace. Segretario Generale Gorbachev, se tu cerchi la pace, se cerchi prosperita’ per l’Unione Sovietica e per l’Europa orientale, se cerchi liberalizzazione: vieni qui a questa porta! Signor Gorbachev, apri questa porta! Signor Gorbachev, ABBATTI QUESTO MURO!” - Presidente Ronald Reagan, venerdì’ 12 giugno 1987

L’estratto SOPRA proviene da:
http://www.reagan.utexas.edu/archives/speeches/1987/061287d.htm

MEDIO ORIENTE: Il Medio Oriente rimase militarmente Instabile con aspre divisioni sulle linee economiche, politiche, razziali e religiose. In Iran la rivoluzione Islamica del 1979 creo’ una forte posizione anti-USA (crisi degli ostaggi, nov 1979 – gen 1981). Nel settembre del 1980 l’Iraq ripudio’ il suo accordo sui confini con l’Iran e apri’ massicce ostilità’ che condussero a 8 anni di guerra in cui milioni di persone furono uccise.
LIBIA: Gli USA accusarono il leader libico Muammar al-Qaddafi di aiutare i terroristi durante gli attacchi agli aeroporti di Roma e Vienna del dicembre 1985, e Reagan reagi’ bombardando la Libia nell’aprile del 1986.
ISRAELE affermo’ Gerusalemme come sua capitale nel luglio 1980, distrusse un reattore atomico iracheno nel 1981, e invase il Libano nello stesso anno, costringendo il PLO a concordare il ritiro. Una sommossa palestinese, incluse donne e bambini che lanciavano pietre e bottiglie alle truppe, scoppio’ nel dicembre 1987 nella regione di Gaza (occupata da Israele) e si allargo’ alla parte occidentale. Le truppe risposero con la forza uccidendo 300 persone alla fine del 1988 e imprigionando 6000 nei campi di detenzione.
AMERICA LATINA / CENTROAMERICA:

In NICARAGUA la CIA ammise nel 1984 di aver diretto il posizionamento di mine nei porti nicaraguensi, e gli USA inviarono aiuti umanitari (1985) e militari nel 1986. I profitti derivanti dalla vendita segreta di armi all’Iran si scoprirono essere stati dirottati ai Contras nel 1987.
In EL SALVADOR un colpo di stato militare nell’ottobre del 1979 falli’ nel tentativo di fermare la violenza dell’estrema destra e il terrorismo della sinistra. Dal gen al giu del 1980 qualcosa come 4000 civili furono uccisi durante i disordini. Nel 1984 il neo eletto presidente Jose Napoleon Duarte lavoro’ per denunciare gli abusi contro i diritti umani, ma la violenza continuo’.
RICAPITOLAZIONE: Dopo 25 anni di Guerra Fredda, nella pratica se non nel nome, Reagan riprese nuovamente a denunciare l’Unione Sovietica come un impero malvagio e totalitario. Egli sostenne anche il più’ grande potenziamento militare nella storia americana. Nel marzo 1983, confrontandosi con un movimento di forte protesta antinucleare, Reagan propose un sistema di difesa missilistico ad alta tecnologia, conosciuto come la Strategica Defense Initiative [TX P – Iniziativa di Difesa Strategica].
Altrove, la diplomazia di Reagan mescolo’ prudenza con paure esagerate di un radicalismo nel Terzo Mondo. Egli continuo’ a mantenere relazioni diplomatiche con la Cina comunista e, dopo un disastroso intervento nella guerra civile libanese che costo’ la vita a piu’ di 300 militari americani per mezzo dei bombardamenti della guerriglia, egli si ritiro’ prudentemente.
D’altro canto egli ordino’ i bombardamenti della Libia e l’invasione di Grenada con la dubbia ragione che il loro governo minacciava pesantemente gli interessi USA, e lavoro’ alacremente per sovvertire il regime marxista sandinista in Nicaragua.
A quale grado il potenziamento militare di Reagan contribui’ al collasso del comunismo rimane pura congettura, ma Reagan Indubbiamente rispose con flessibilità’ mentre l’Unione Sovietica di spostava verso la democrazia sotto Mikhail Gorbachev. La First Lady Nancy Reagan, una figura dietro la quinte ma molto influente nella Casa Bianca di Reagan, incoraggio’ tale flessibilità’.

06/05/2018 17:13:40

http://www.thexplan.net/article/341/PROGETTOSERPO-27.3/It
ARTICOLI CORRELATI
PROGETTO SERPO #23.0
(X-ZONE / X-PLAN)
LE GUERRE STELLARI DI MOEN-JO-DARO
(I VOSTRI ARTICOLI)
PROGETTO SERPO #11.2
(X-ZONE / X-PLAN)
Commenti
Nome
E-Mail
Testo