www.theXplan.net OLTRE LA VERITA' UFFICIALE

Non vi chiediamo di credere, ma di riflettere

ANNO XV


31.05.2018
TXP 3.0
E' online la nuova versione del sito ufficiale del Gruppo The X-Plan, con un nuovo layout e box tematici per una lettura più immediata ed efficace. Ogni articolo presenta una foto di anteprima e una descrizione testuale. Rimangono i colori ufficiali del Gruppo e il Pianeta X, che dal 2003 ci accompagna nel nostro lavoro di ricerca. Buona navigazione.

La Commissione



X-ZONE/X-plan

PROGETTO SERPO #24.0

POST #24 - Parte Prima

La Commissione
Fonte: Serpo.org
Anno: 2007

Fonte: Anonimo

Gli scienziati dell'Area 51 dicono OGNI COSA sul velivolo ALIENO!

Attenzione: SCIENZIATI, FISICI e OGNI ALTRO TIPO DI ASSORTIMENTO SCIENTIFICO: APPRENDETE DA UN INFORMATORE INTERNO I SEGRETI DEL SISTEMA DI PROPULSIONE ALIENO E PERCHE' NON POSSIAMO 'CRACCARLO' E DUPLICARLO! / IMPARATE COSA PERMETTE A UN VELIVOLO ET DI SPOSTARSI DA UN PUNTO “A” a “B” CON POCO CARBURANTE, MA “CREANDO UN' ENORME QUANTITA' DI ENERGIA!” /CAPITE PERCHE' “2+2 = 5” NEL RESTO DEL COSMO ECCETTO QUI SUL PRIMITIVO PIANETA TERRA! /IMPARATE IL LUOGO APPROPRIATO PER LA NOSTRA FISICA e MECCANICA QUANTISTICA...LA LATRINA! /QUESTO E' UNO “SCOOP!”

NOTE del MODERATORE e SPIEGAZIONE: quella che segue è un'intervista esclusiva tra uno scienziato dell'Area 51 e Linda Moulton-Howe condotta nell'aprile del 1995.
Per quello che ANONIMO e il DIA-6 sanno, I CONTENUTI DI QUESTA INTERVISTA ESPLOSIVA NON SONO MAI STATI RESI PUBBLICI forse a causa di un accordo che Moulton-Howe stipulò con il governo USA al tempo dell'intervista.
Durante una telefonata all'abitazione di Moulton-Howe domenica mattina 17 giugno 2007, ho accertato che la seguente intervista non è mai apparsa sul suo sito Web:

http://www.earthfiles.com/


Ad ogni modo, ANONIMO mi ha suggerito di pubblicare un estratto dell'intervista di 5 pagine che è qui di seguito riprodotto.
Come sempre, i miei commenti/note PERSONALI sono distinte dall'uso delle parentesi [ ]

- INIZIO -
------------------------------------------
Il presente materiale è di pura intelligence, e la sua diffusione a personale non autorizzato è proibita.
Per questo allegato non è stata fornita alcuna classe di segretezza.

Intervista con il Dott. Craig McPherson, scienziato ed ex-impiegato all'Area 51.

Il Dott. McPherson ha lavorato all'Area 51 dal maggio 1956 al settembre 1988. Questa intervista è stata realizzata da Linda Howe durante un incontro all'Hilton di Las Vegas l'8 aprile 1995. In seguito ad un accordo scritto tra Linda Howe e il Dott. McPherson i contenuti dell'intervista NON potevano essere resi pubblici. Un rappresentante del governo USA ha registrato l'intervista. Quello che segue è la sintesi delle informazioni fornite dal Dott. McPherson.

NOTA: è stata condotta un'indagine di controllo sul Dott. Craig H McPherson. Il Dott. McPherson ha ottenuto il lasciapassare basato su un' “indagine di background allargata” nell'agosto del 1956. Il lasciapassare è stato aggiornato a vari intervalli fino al suo pensionamento. Il Dott. McPherson è stato un impiegato del Servizio Federale Civile dal 23 maggio 1956 al 1 ottobre 1988.
Il Dott. McPherson si è ritirato dal Servizio Federale Civile con il grado di GS-16. Il Dott. McPherson è nato l'8 aprile 1920 a Scranton, PA. Il Dott. McPherson ha servito nella fanteria dell'esercito USA in Europa dal giugno del 1944 fino all'ottobre del 1946. Il Dott. McPherson ha ottenuto il grado militare di sergente al tempo del suo congedo. Il Dott. McPherson ha frequentato la Penn State University, la University of Pennsylvania e il MIT [TXP – Massachusetts Institute of Technology].
Intervista al Dott. Craig McPherson da parte di Linda Howe, 8 aprile 1995.
Luogo: Las Vegas, NV.
Durata: 12:24 – 17:13

[Il Dott. Craig McPherson inizia a parlare.]

Ho servito nell'esercito USA dal 1944 al 1946. Dopo il congedo ho frequentato il college e alla fine ho ottenuto un PhD in Fisica. Ho lavorato per l'industria privata dal 1955 al 1956. A maggio del 1956 sono stato assunto dall'Aeronautica USA come Specialista in Fisica Applicata.
Il mio primo ruolo è stato alla Nellis AFB, NV, test facility. Ho lavorato alla Indian Springs AFB, NV, per i primi sette mesi. Il mio lavoro consisteva nell'esame della tecnologia straniera. La tecnologia straniera consisteva nelle dotazioni sovietiche e cinesi. La maggior parte dei materiali era stata ottenuta da un governo amico. L'equipaggiamento consisteva in carri armati, apparecchi elettronici, sistemi di armamenti e altri oggetti ad essi collegati.

Durante questo periodo l'Aeronautica costruì una struttura sotterranea a Groom Lake. I lavori cominciarono nel 1955 e finirono durante l'estate del 1959. Ho lavorato al Foreign Technology Applications Studies Division (FTASD). Avevamo tre (3) strutture diverse, due di esse a Groom Lake e una a Indian Springs. Più tardi ottenemmo una struttura a  Tonopah.
Una volta che la struttura sotterranea era pronta, ci siamo trasferiti lì. Questo accadeva nei primi mesi del 1960. La struttura era una delle più grandi che fossero mai state costruite sottoterra. Dovevamo aver avuto oltre un miliardo di piedi quadrati di spazio. Anni più tardi la struttura sotterranea, nome in codice “Deep Space”, fu allargata fino a comprendere tre (3) livelli diversi.

Io ero coinvolto nella ricerca e sviluppo del SR-71. Avevano diversi modelli di aerei da progettare. Il FTASD aveva più di 65 scienziati, tecnici e personale militare assegnati. La maggior parte del nostro lavoro era davvero unico. Acquisivamo alcune informazioni dal Foreign Technology Acquisition Group (FTAG).
Questo gruppo otteneva le informazioni da governi stranieri o dalle agenzie di intelligence. Insieme agli studi sulle dotazioni straniere che erano disponibili alla struttura, potevamo applicare principi scientifici avanzati per migliorare la nostra tecnologia. Facemmo sviluppi terrificanti durante questo periodo.
Durante questo periodo NON HO MAI visto un UFO o niente che somigliasse a un UFO al Groom Lake Test Facility. NON ho visto alcun ET e neppure ho mai sentito menzionare il fatto che il nostro governo stava reingegnerizzando un apparecchio ET.

Nell'estate del 1969 sono stato trasferito dal FTASD all'Advanced Studies Group (ASG). L'ASG era un gruppo segretissimo situato al secondo livello dell'Area 51, Complesso III. Quando sono entrato per la prima volta nella struttura ho dovuto ottenere un lasciapassare aggiuntivo. Durante il mio briefing all'ASG sono stato informato che il nostro gruppo stava lavorando a principi di ricerca avanzati che riguardavano apparecchi volanti NON convenzionali.
Ho visto il mio primo apparecchio non convenzionale dopo pochi giorni dal mio ingresso nell'ASG. L'oggetto volante era chiamato in codice “Atlas-Tank” (AT). Era un DISCO VOLANTE. Ho lavorato a specifici problemi fisici associati con questo progetto unico. Avevamo prodotto l'AT in un periodo di otto (8) anni.

Sono stato inserito nel programma durante l'ultima fase dei test. Abbiamo risolto la maggior dei problemi, ma ancora non riuscivamo a far volare l'AT. Erano stati usati vari sistemi di propulsione ma nessuno di essi funzionava. Nel 1973 mi fu dato un altro lasciapassare. Venni trasferito in un'altra struttura del Complesso III. Questa era nuova. Fui assegnato all'ASG-Alpha.

Una volta all'interno della struttura mi venne dato accesso a un altro “disco volante”. Questo sembrava avere la stessa forma dell'AT. Tuttavia il suo nome in codice era “Blue Chariot”. Sebbene non avessi accesso all'interno del BC, potei osservare la parte esterna del velivolo. In nessun momento mi venne detto che uno di queste due macchine volanti erano collegate agli ET. Ho lavorato al ramo Alpha per diversi mesi e poi sono stato nuovamente trasferito all'ASG.
Nel 1973 accadde un terribile incidente nella struttura del Complesso III. Il sistema di propulsione sul BC era stato attivato e nell'esplosione che seguì sei (6) tecnici rimasero uccisi. In realtà NON era un'esplosione. Una palla di plasma è fuoriuscita dal sistema di propulsione colpendo i tecnici, VAPORIZZANDOLI. Il BC fu portato in un'altra struttura situata in una località molto remota dell'Area 51. Quest'area era adiacente al terreno dei test nucleari.
Gli scienziati appresero come funzionava il sistema di propulsione. Essi potevano attivare il sistema, che generava un'enorme quantità di energia. L'energia prendeva la forma di una “palla di plasma” o di un flusso continuo di energia. Il sistema poteva generare energia equivalente a un'esplosione nucleare da una potenza di 0.1 kT fino a 350 kT.

La cosa strana di questo sistema di energia era la mancanza di radiazioni.
Il sistema poteva generare questa quantità enorme di energia SENZA lasciare alcuna radiazione residua. Questo lasciava gli scienziati di stucco. Quando mi sono ritirato nel 1988 NESSUNO era in grado di capire il sistema. Potevano attivarlo, ma NON potevano capire come funzionava.

Non mi è mai stato detto che il nuovo sistema di propulsione ci era stato dato dagli ET, e nemmeno mi fu mai detto che gli ET ci hanno fornito alcuna tecnologia. Noi assumemmo che il nuovo sistema di propulsione e il BC erano collegati agli ET, immaginammo che lo erano.

Avemmo le nostre discussioni private sulla tecnologia. Potrei darti i dettagli tecnici del sistema di propulsione, ma questo è ancora ALTAMENTE SEGRETO. Posso dire che il sistema funziona su qualche principio sconosciuto. Provammo, ma senza successo, ad applicare su questo nuovo sistema la nostra conoscenza della fisica, la teoria quantistica e altri principi.
Nella NOSTRA scienza, vi sono due (2) tipi base di legami dai quali gli atomi formano molecole: legami ionici e legami covalenti. Un atomo è di solito elettricamente neutro. Ha lo stesso numero di protoni carichi positivamente nel suo nucleo, e ha lo stesso numero di elettroni carichi negativamente catturati nella sua orbita.

In QUESTO sistema le cose sono differenti. Vi è un METODO IGNOTO per cui gli atomi sono carichi elettricamente. Invece di avere legami ionici o covalenti, questo nuovo sistema crea un TERZO TIPO di principio legante. Questo nuovo tipo di legame fa prendere agli atomi una forma diversa. Gli atomi vanno dallo stato normale – e quando dico “normale” intendo normale per la NOSTRA scienza – ad una forma “molteplice”. In altre parole, gli atomi sono raddoppiati o portati l'uno “sulle spalle” dell'altro.

Gli atomi in qualche modo mutano, ma mantengono la loro forma originaria. SO CHE QUESTO E' MOLTO DIFFICILE DA CAPIRE. Ecco perchè ancora NON lo capiamo. Ti darò un semplice esempio.

Se ricordi la chimica di base, ricorderai che un atomo di idrogeno consiste in un singolo protone – il nucleo – con un elettrone catturato nella sua orbita. Quando due atomi di idrogeno si avvicinano l'uno con l'altro, la loro energia combinata diviene minore se CONDIVIDONO i loro elettroni. Bene, in questo nuovo sistema, un atomo di idrogeno soggetto a questo nuovo sistema (all'interno di questo sistema di propulsione) cambia in un NUOVO principio.
21/01/2018 15:34:14

http://www.thexplan.net/article/302/PROGETTO-SERPO-24.0/It
ARTICOLI CORRELATI
PARTNERS
(PARTNERS)
NIBIRU - Genesi
(NIBIRU / GENESI)
INTERVISTA A MARIA MORGANTI E LUCIANO GASPARINI (ASSOCIAZIONE "LACORONA") IN ESCLUSIVA PER THEXPLAN
(RUBRICHE / INTERVISTE)
Commenti
Nome
E-Mail
Testo