www.theXplan.net OLTRE LA VERITA' UFFICIALE

Non vi chiediamo di credere, ma di riflettere

ANNO XV


31.05.2018
TXP 3.0
E' online la nuova versione del sito ufficiale del Gruppo The X-Plan, con un nuovo layout e box tematici per una lettura più immediata ed efficace. Ogni articolo presenta una foto di anteprima e una descrizione testuale. Rimangono i colori ufficiali del Gruppo e il Pianeta X, che dal 2003 ci accompagna nel nostro lavoro di ricerca. Buona navigazione.

La Commissione



X-ZONE/X-plan

PROGETTO SERPO #7.1

Post #7 - Parte Seconda

La Commissione
Fonte: Serpo.org
Anno: 2005

Fonte: Anonimo

[TXP – Questa seconda parte del POST #7 e’ divisa in tre sottosezioni nella versione originale inglese. Qui, per comodita’ di lettura le abbiamo trattate cone un’unico post, anche perche’ la fonte e’ sempre Anonimo]

“…Durante l’esplorazione il Team ha scoperto numerose specie di animali. La piu’ strana era la “Bestia”, che assomigliava a un enorme bue. L’animale era timido e non ha mai dato segni di ostilita’.
Un altro animale sembrava un puma, ma aveva il pelo lungo intorno al collo. Era un animale curioso ma che non era considerato ostile dagli EBEN.
Nel corso dell’esplorazione del Quadrante 4 dell’emisfero meridionale, il Team incontro’ una creatura lunga e larga che sembrava un serpente. Questa creatura era “mortale” secondo gli EBEN. La testa della creatura era larga e possedeva occhi che sembravano quasi umani. Questa fu la sola occasione in cui i ragazzi usarono le loro armi e uccisero l’animale.
Gli EBEN non sembrarono contrariati per il gesto del Team, ma lo furono per il fatto che era stata usata un’arma. I militari si erano portati 4 pistole Colt calibro .45 (dotazione standard) e 4 carabine M2. Dopo aver ucciso la creatura, il Team la disseziono’. Gli organi interni erano strani e assolutamente diversi da quelli dei serpenti terrestri. La creatura misurava 15 piedi di lunghezza (4.57 m) e 1.5 piedi (0.45 m) di diametro. La cosa che incuriosi’ il Team erano i suoi occhi.
Un attento esame dei bulbi rivelo’ l’esistenza di coni simili a quelli umani. Gli occhi contenevano un’iride mentre la parte posteriore possedeva un grosso nervo, simile al nervo ottico, collegato direttamente al cervello dell’animale. Il cervello era molto piu’ grande di qualsiasi specie di serpente terrestre. Il Team voleva assaggiare la carne della creatura ma la guida EBEN disse educatamente “no”.”

[Anonimo risponde a domande specifiche]

“Le pozze d’acqua su Serpo non contenevano pesci come li intendiamo noi. Alcune di esse, vicino all’equatore, contenevano creature dalla forma strana, simile alle anguille (di piccole dimensioni, circa 8-10 pollici (20.32-25.4 cm) di lunghezza) ed erano probabilmente i cugini del “serpente” di terra. C’era qualcosa di simile alla giungla, vicino alle paludi, ma non la giungla che siamo abituati a vedere.

Riguardo alle armi: ci fu una lunga discussione sulle armi. Alla fine, agli EBEN non importava molto. Cosi’ il nostro Team decise di portarne alcune per sicurezza. Non certo per combattere, Dio mio, il nostro Team era di gran lunga inferiore di numero, ma per ragioni di sicurezza. Tenete presente che i 12 membri della squadra erano tutti militari, quindi le armi li facevano SENTIRE sicuri. Una nota a margine: Ciascuno prese 50 pallottole per pistola e 100 pallottole per fucile.”
“Dopo aver letto i commenti del Dr. Sagan sul progetto Serpo, che ammonta a circa 60 pacchi di pagine di calcoli, ho trovato un paragrafo che afferma che, per usare la legge di Keplero – nel caso del pianeta Serpo – si dovrebbe variare l’esatta forza gravitazionale esercitata su Serpo dai due soli. Serpo non possedeva grandi pianeti come Giove e Saturno che ne influenzavano l’attrazione gravitazionale come invece succede alla Terra. La forza gravitazionale di Serpo era completamente diversa da ogni altra cosa che il Dr. Sagan avesse visto prima.
Ci sono numerose formule e calcoli a supporto di questo. Ve li inoltrero’ in un secondo momento, tenetevi sintonizzati.”

“In risposta al continuo dibattito che si e’ sviluppato nella sezione Commenti di questo sito, vorrei dare credito al seguente chiarimento da parte di un preminente fisico sulla lista:
La teorica classica (essenzialmente dimostrata) e’ la legge di gravita’ di Newton dell’inverso del quadrato. Per un sistema semplice la legge di Keplero e’ un risultato di quello che sembra una soluzione planetaria (nel semplice caso di un singolo pianeta che orbita attorno a un sole). Nel caso di una situazione complessa (tipo un pianeta che interagisce con due soli, piu’ di un pianeta, ecc.) si deve tornare indietro alla legge di Newton e risolvere un problema di corpi multipli, il che necessita l’uso di un computer. In questo caso le leggi di Keplero sono solo un’approssimazione, dato che esse reggono solo per i casi piu’ semplici.”

[TXP - Le immagini di questo post sono soltanto degli esempi di animali esistenti o esistiti in epoche preistoriche. Nel caso del rettile dall'occhio umano, si tratta di una simulazione grafica]

[CONTINUA]

13/05/2017 20:31:24

http://www.thexplan.net/article/232/PROGETTOSERPO-7.1/It
ARTICOLI CORRELATI
PROGETTO SERPO #22.2
(X-ZONE / X-PLAN)
Chi Siamo
(CHI SIAMO)
DE PROFUNDIS
(BY SOCRATES)
Commenti
Nome
E-Mail
Testo