NONA DIAPOSITIVA

 

"I sumeri avevano una conoscenza astronomica...questo è un altro sigillo in cui sono rappresentate probabilmente le sette stelle delle Pleiadi. Oltretutto, attraverso gli studi del Prof. Pettinato dell'università 'La Sapienza' di Roma, ritroviamo che nei sigilli sumeri vengono menzionati dei tubi d'oro che sono in grado di ingrandire l'occhio...è una chiara allusione...ai cannocchiali, e qui vedete un tubo che indica quelle che forse sono le sette stelle delle Pleiadi, o anche l' Orsa Maggiore, che è formata da sette stelle...Ricordiamo comunque che il numero sette ha un valore simbolico particolare, in quanto il sette rappresenta la conoscenza e quindi anche questo sigillo, sebbene visto in chiave astronomica, può essere invece riletto in chiave simbolica.
Quindi non possiamo dare una versione definitiva agli studi di Sitchin, per quanto rivoluzionari essi siano
."