DICIASSETTESIMA DIAPOSITIVA

"...l'acqua Ŕ un altro simbolo femminile legato a Sirio, a Iside, a Ishtar (che Ŕ la Iside dei babilonesi)...qui Sitchin dice di vedere un' aliena in tuta spaziale; sinceramente, io ho una grande apertura mentale...per˛...non riesco a vedere una tuta spaziale in questa statua, ma vedo chiaramente una donna con un gonnellino, forse un po' imbottito, ma una veste tradizionale con un copricapo tradizionale. Infatti il copricapo per gli dei era...cornuto, in quanto le corna rappresentavano la divinitÓ, rappresentano il potere...ancora oggi gli sciamani portano dei copricapi di corna, questo lo ritroviamo in tutte le civiltÓ antiche: etruschi, sardi, vichinghi, celti, tutti portavano questi elmi cornuti in quanto le corna rappresentavano il potere celeste che, attraverso queste 'punte', si connette al mondo terrestre...sono strumenti di 'polarizzazione'. E' un simbolo che ritroviamo negli obelischi, nei campanili delle chiese, quindi tutto quello che Ŕ a forma fallica."