SEDICESIMA DIAPOSITIVA

"In questo caso possiamo vedere, siamo ancora a Persepoli, la tradizione che Ŕ simile a quella sumero-babilonese...l'astronomia dei sumeri, dei babilonesi, di tutte le civiltÓ occidentali prende...dalla civiltÓ persiana, perchŔ i Persiani erano forse la cultura che aveva pi¨ conoscenza in assoluto nel Mondo Antico. I magi di Persia hanno avuto un ruolo importante anche nella nostra tradizione...
Abbiamo un mago che sostiene nelle mani un giglio, tre petali. Il giglio Ŕ un altro fiore che indica l'aspetto femminile della divinitÓ...lo troviamo in Francia, nella dinastia merovingia; lo troviamo come simbolo di Iside...ricordate che nelle civiltÓ di tipo matriarcale, per essere 'inviati solari' bisognava avere una sposa che portasse il sangue reale, che fosse la garante del lignaggio reale, altrimenti non si poteva essere definiti 'solari'
."